A Piacenza ogni anno 200 casi di cancro ai polmoni “Fondamentale fare prevenzione”

Da Lilt Piacenza (Lega Italiana Lotta ai Tumori) tante iniziative per la cura e la prevenzione alle malattie oncologiche.

A pochi giorni dall’inizio della settimana nazionale dedicata alla prevenzione oncologica, in programma dal 16 al 24 marzo, l’associazione ha infatti presentato le prossime iniziative e gli obiettivi futuri dell’ente.

Nelle varie attività di sensibilizzazione che si terranno nella nostra città la prossima settimana, il presidente di Lilt Piacenza, Franco Pugliese, ha spiegato che grande protagonista sarà l’olio extra vergine di oliva, “simbolo della manifestazione e alleato del nostro benessere fisico per le sue qualità protettive nei confronti di alcuni tipi di tumore”. Inoltre saranno effettuati controlli dermatologici gratuiti ai nei.

A favore della causa di Lilt interverrà anche Federfarma, con l’adesione di numerose farmacie del territorio che si metteranno a disposizione per dare corrette informazioni sulle attività dell’associazione, per proporre l’olio della salute e come segreteria per gli appuntamenti alle visite dermatologiche.

Sabato 16 e 23 marzo in Largo Battisti, e Domenica 17 e 24 marzo in piazzale Genova (inizio Pubblico Passeggio), sarà invece a disposizione della cittadinanza il corner Lilt, per la promozione della salute e la distribuzione dell’olio.

Franco Pugliese, Lilt

Pugliese ha poi illustrato gli obiettivi per il 2019, presentando anche le prime “bozze” del nuovo logo che verrà realizzato dall’artista piacentino William Xerra. “Innanzitutto vogliamo istituire il servizio Liltel – ha affermato – che potrà offrire una consulenza telefonica o via mail per orientare i cittadini agli obiettivi della prevenzione o della salute e delle tappe di cura”.

“Il secondo grande obiettivo è il supporto al reparto di pneumologia con la donazione di un Video – Broncoscopio di ultima generazione: si tratta di uno strumento del valore di circa 150 mila euro, ma fondamentale per il miglioramento della salute dei piacentini e per combattere il cancro al polmone”.

“Ogni anno in cura al reparto di Pneumologia dell’ospedale di Piacenza si stimano circa 200 casi di cancro ai polmoni – ha poi evidenziato Pugliese – si tratta della principale causa di mortalità tra gli uomini”.

“Infine il terzo obiettivo sarà la costituzione della Consulta femminile Lilt – ha concluso -, la Lilt Rosa a cui già numerose volontarie e professioniste hanno aderito”.

L’assessore ai Servizi sociali, Federica Sgorbati ha ringraziato la Lilt “per il grande lavoro in materia di prevenzione e di lotta al tumore: un tema che riguarda la salute di tutti i cittadini e rispetto al quale bisogna fare ancora molta strada”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.