“Ricci Oddi dentro la Fondazione Teatri”, Giardino (Misto) presenta mozione urgente

Fusione per incorporazione della Galleria Ricci Oddi nella Fondazione Teatri di Piacenza. E’ quanto chiede il consigliere comunale Michele Giardino (Misto), che dopo un intervento nei giorni scorsi sul tema è passato ai fatti presentando una mozione da discutere e votare in consiglio.

“Con tale atto, se approvato, – spiega Giardino – il Consiglio comunale impegnerà il Sindaco e la Giunta a valutare fattivamente la possibilità di fondere per incorporazione la Galleria Ricci Oddi nella Fondazione Teatri di Piacenza, per avviare la creazione di un soggetto unico che gestisca e promuova – con approccio manageriale – le principali offerte culturali della città”.

“Ciò a ulteriore beneficio della stessa Galleria d’arte, del Teatro Municipale, del centro storico e di tutto il territorio di Piacenza e provincia”.

“Alla mozione – sottolinea il consigliere – ho eccezionalmente apposto la clausola dell’urgenza, poiché ritengo che la condizione di immobilismo in cui versa la Galleria, la necessità non più prorogabile di attualizzare il suo status giuridico e la vitale esigenza di reperire ulteriori contributi, non solo pubblici  – per provvedere altresì al restauro del patrimonio immobiliare, tra cui l’adeguamento dell’impianto di climatizzazione degli ambienti -, impongano una improcrastinabile presa in carico del problema da parte del Comune di Piacenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.