“Sentiero del Tidone”, la cena sociale per lanciare le iniziative della nuova stagione

L’associazione “Sentiero del Tidone” durante la consueta cena sociale annuale tenutasi all’agriturismo “Il Viandante” ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno dato il proprio contributo al progetto del sentiero, in particolar modo quelli che volontariamente hanno speso il proprio tempo nella manutenzione del percorso.

I premiati, introdotti da Mario Capucciati promotore e referente della manutenzione e tabellazione del percorso, sono stati: Varesi Leonardo, Hartit Ali, Asti Vincenzo, Razza Simone, Navati Stefano, Pezzati Ivo, Gruppo Alpini – Sezione Sarmato, Benazzouz Youness, Forlini Giorgio, Sandrinelli Giorgio, Ferrari Sergio, Agosti Stefano, Pasquali Sandro, Capucciati Mario, Perelli Dario (Agriturismo La Valle), Carobbio Marco (Ristorante 4 Venti).

E’ stata inoltre l’occasione per fare il punto della situazione del sodalizio sull’anno appena trascorso e sulle prossime attività, con l’approvazione del bilancio consuntivo del 2018 : i soldi a disposizione – spiega l’associazione – verranno utilizzati in particolar modo per la manutenzione del percorso e la sua tabellazione.

Nel fare un riassunto di quanto avvenuto nel 2018 sono stati ricordati i tanti momenti importanti, dalle serate promozionali (in particolar modo quelle di Castel San Giovanni in primavera e di Borgonovo in autunno) alle iniziative promosse direttamente dall’associazione (giornata di pulizia e camminata notturna), dalle collaborazioni con associazioni all’ultima assemblea che ha confermato il precedente consiglio e l’ingresso di un nuovo consigliere (Gabriella Marazzi di Sarmato).

“Per il 2019 – annuncia l’associazione – sono previste molte iniziative, tra conferme e novità, a partire dalle consuete serate di presentazione e promozione del Sentiero in vari posti della Val Tidone (sarà dato un calendario più preciso man mano che verranno consolidati gli eventi)”.

Confermato “Puli…Amo il Sentiero del Tidone” in programma nella mattinata di sabato 18 Maggio, che quest’anno vedrà aggiungersi, oltre all’Asd La Bosana (promotore) e a Casagrande, anche il gruppo alpini di Sarmato e, grande novità, le scuole di Sarmato e Nibbiano: manifestazione che vuole diventare un appuntamento fisso e sempre più partecipato.

A seguito del concorso fotografico del 2018 “Il Sentiero e le sue Stagioni” (fatto in collaborazione con il gruppo Fotografico “Reparto Agitati” di Calendasco) si svolgerà una mostra Fotografica sul Sentiero in varie parti della provincia, a partire dal capoluogo (alla Biblioteca Passerini-Landi a maggio).

Nel periodo estivo verrà riproposta (dopo il successo dello scorso anno) la seconda edizione di “Camminiamo sul Sentiero del Tidone in una sera di Mezza Estate”, che quest’anno avrà come epicentro l’agriturismo “La Valle” nella omonima frazione in comune di Zavattarello.

“Oltre a confermare le già ottime collaborazioni con altre associazioni valtidonesi e a consolidare quello con le varie amministrazioni, si punterà ad attivare cooperazioni con scuole e sviluppare il discorso di progetto del Sentiero nella zona alta del percorso”.

“Le email pervenute all’associazione (info@sentierodeltidone.it) – concludono – e i numerosissimi post della pagina Facebook (“Sentiero del Tidone”), uniti alle visualizzazioni del sito (www.sentierodeltidone.it) dimostrano che il Sentiero del Tidone non è soltanto un percorso che viene utilizzato sempre più spesso – da residenti e non – ma un progetto di strategica importanza per lo sviluppo turistico e sociale dell’intera vallata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.