Tre multe per vendita alcolici in orari non consentiti “Chi non rispetta regole rischia la licenza”

Nel corso delle ultime settimane, la Polizia Locale ha intensificato la propria presenza nel quartiere Roma per controllare il rispetto delle norme del Regolamento di Polizia Urbana, con particolare riferimento ai divieti di vendita per asporto e consumo di bevande alcoliche e in contenitori di vetro e all’obbligo di chiusura serale alle 21 di alcuni esercizi commerciali (nuovo art. 18 del Regolamento di Polizia Urbana).

I controlli, a tutela della sicurezza urbana e in risposta alle richieste dei cittadini, hanno consentito di accertare – riferisce il Comune – complessivamente 14 violazioni al regolamento, prevalentemente a carico di persone intente a consumare alcolici in orari e luoghi non consentiti.

Tre sono state le violazioni (con l’applicazione di una sanzione pari a 250 euro l’una) accertate nei confronti di esercizi commerciali per vendita di alcolici in orari non consentiti. In un caso, lo stesso negozio è stato sorpreso a vendere alcolici in due giornate distinte.

Inoltre, la scorsa settimana, durante una fase di controllo da parte degli agenti della Polizia locale, un cittadino di nazionalità marocchina è risultato inadempiente a un ordine di espulsione. Al termine di nuove operazioni di identificazione e fotosegnalamento presso la Questura, all’uomo è stato notificato un nuovo decreto di espulsione.

“Con le novità introdotte per il quartiere Roma – sottolinea l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella – abbiamo avuto il coraggio di intervenire in modo diretto e senza girare intorno ai problemi, sempre ovviamente nell’ambito delle competenze comunali; da parte mia un doveroso ringraziamento agli agenti di Polizia Locale che in modo costante pattugliano il quartiere per il rispetto del nuovo art. 18 che abbiamo introdotto nell’ambito del Regolamento di Polizia urbana; non sempre ci sono situazioni facili da gestire e quindi la professionalità degli agenti va sottolineata in modo particolare”.

“Per quegli esercizi commerciali che non rispettano il nuovo regolamento e che sono già stati sanzionati potranno poi arrivare provvedimenti più stringenti, oltre alla sanzione economica, infatti si potrà arrivare fino alla sospensione della licenza. Da parte dell’Amministrazione comunale l’attenzione è massima e continueremo sulla strada del rispetto delle regole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.