PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un’altra vice donna per la Barbieri, ecco le deleghe ai consiglieri in Provincia

Un’altra vice donna per Patrizia Barbieri. Dopo il Comune, dove la vicesindaco è Elena Baio, anche in Provincia la presidente ha scelto come vice la neoconsigliera (leghista) Valentina Stragliati, conferendo poi le deleghe ai consiglieri.

Barbieri manterrà in capo a sé Bilancio e Partecipate, Sviluppo Economico e Pianificazione, Relazioni istituzionali in materia di Sanità, Personale e Polizia Provinciale e, ovviamente, tutto quanto non espressamente previsto.

I consiglieri delegati e le materie rispettivamente attribuite sono di seguito specificate:

Valentina Stragliati (Vice Presidente): Pari Opportunità, Rapporti con la Regione in materia di Cultura e Sport, Relazioni Istituzionali in materia di Politiche Giovanili e Sociali, Relazioni Istituzionali in materia di Politiche Europee;

Franco Albertini: Politiche per la Montagna, Rapporti con la Regione in materia di Protezione Civile, Rapporti col GAL, Rapporti con la Regione e ARPAE in materia di Ambiente;

Sergio Bursi: Lavori Pubblici e Edilizia Scolastica; Rapporti con Anas (S.S.45)

Paola Galvani: Trasporto Pubblico e Mobilità; Istruzione e Diritto allo Studio; Rapporti con la Regione e con l’Agenzia regionale in materia di Politiche del Lavoro; Parchi e Biodiversità;

Romeo Gandolfi: Rapporti con la Regione in materia di Agricoltura, Relazioni Istituzionali in materia di Assistenza e Supporto agli Enti Locali; Rapporti con la Regione in materia di Caccia e Pesca;

Maria Rosa Zilli: Rapporti Istituzionali per la valorizzazione del Fiume Po; Turismo – Marketing Territoriale – Rapporti con Destinazione Turistica Emilia.

Le deleghe da assegnare al Consigliere Antonio Levoni – viene spiegato – verranno successivamente definite.

Ai sensi della legge 56 del 2014 i consiglieri titolari di deleghe, che operano comunque con il principio della collegialità, approfondiscono le singole materie e relazionano nel merito al Presidente e al Consiglio provinciale per l’adozione degli eventuali provvedimenti, non potendo in alcun modo impegnare l’amministrazione, cosi come previsto dall’art. 22 dello Statuto che così recita:

1. I Consiglieri titolari di deleghe non possono in alcun modo impegnare l’Amministrazione verso l’esterno.

2. I Consiglieri titolari di deleghe coadiuvano, con spirito collegiale, il Presidente della Provincia nella sua funzione di indirizzo e sovrintendenza, impartendo direttive rispettose dei vincoli posti dalla programmazione operativa, seguendole fasi di proposizione dei provvedimenti e collaborando nei rapporti con gli uffici e con l’esterno. Hanno facoltà di proporre al Presidente l’adozione di Provvedimenti Presidenziali nelle rispettive materie oggetto di delega e sulle proposte formulate relazionano al Presidente della Provincia.

Il Conferimento delle deleghe “favorisce il buon andamento dell’azione amministrativa e garantisce il giusto coinvolgimento dei consiglieri in ogni fase strategica, dando maggior efficacia all’attività politica e amministrativa nella realizzazione del programma di mandato”.

‘L’assegnazione delle deleghe – commenta il Presidente Barbieri – ci consentirà di gestire puntualmente tutte le materie, affrontando con maggiore incisività i problemi e ricercando le relative soluzioni, a tutto vantaggio dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione politico – amministrativa nell’interesse del territorio.

“Auguro buon lavoro a tutti i consiglieri che, sono certa, sapranno operare in sinergia, assicurando la propria collaborazione a tutti i Sindaci e gli Amministratori del territorio e affronteranno con impegno e professionalità il lavoro che li attende”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.