PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

“Il volto dell’altro”, in Cattolica le sculture dell’artista piacentina Cristina Costanzo fotogallery

Si dice che attraverso lo sguardo l’anima arrivi a parlare al mondo. Perché lo sguardo è una soglia sottile, un’offerta, una protezione. Cerca l’altro per portarlo nel suo segreto.

E’ questa soglia delicata che troviamo nelle sculture di Cristina Costanzo, artista piacentina che nella mattinata del 1 marzo ha inaugurato presso l’atrio principale della sede dell’Università Cattolica di Piacenza, la mostra “Il volto dell’altro”.

Otto sculture che potranno essere ammirate ed apprezzate fino al prossimo 11 marzo, ognuna con un messaggio da custodire, una solitudine dovuta alla grazia, un tempo difficile da definire come contenesse nel cuore una goccia di eterno.

Nelle sue sculture Cristina Costanzo ama recuperare lo scarto, infatti, ogni opera porta con se un oggetto recuperato tra quelli dimenticati nei mercatini come ad indicare che lo sguardo, quando si posa su qualcosa, recupera il suo destino per un nuovo spendere.

Nelle sue opere ha espresso il bisogno di dare forma a questo concetto astratto e di farlo non solo attraverso la scelta del materiale utilizzato, l’argilla (il materiale con cui Dio ha plasmato l’uomo), ma, soprattutto, attraverso lo sguardo dei volti che raffigura, è lo sguardo che ci fa intuire l’essere di una persona ed è con lo sguardo che ognuno di noi si fa conoscere all’altro.

Cristina Costanzo diplomata all’Accademia di Brera, ha alle spalle una lunga serie di mostre personali e collettive in Italia e all’estero. La mostra è il primo di una serie di eventi dedicati ai giovani artisti piacentini che l’Università Cattolica ha intenzione di sostenere.

Per informazioni sull’artista (https://www.cristinacostanzo.com/about)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.