Anolino d’oro, il primo premio va a Romana Argelliti

Anolino d’oro, premiati a palazzo Farnese i 4 finalisti della competizione andata in scena nelle scorse settimane alla parrocchia di Sant’Antonio, alle porte di Piacenza.

Il primo posto è andato a Romana Argelliti, che si è aggiudicata “l’anolino d’oro”, segue Rosa Agosti, “anolino d’argento”, al terzo posto Rosita Mazzari (il premio è stato ritirato dall’amica Marina Zangrandi); chiude il gruppo l’unico uomo tra i premiati, Cesare Bianchi.

Alla premiazione erano presenti l’ideatore della sfida dedicata alla prelibata pasta ripiena della tradizione, Danilo Maserati, l’assessore Jonathan Papamarenghi, lo chef Ettore Ferri, la preside dell’istituto alberghiero Teresa Andena e il giornalista Giorgio Lambri, rappresentante della giuria, insieme alla Confraternita dei Grass.

Ora si pensa già a una seconda edizione, in cui coinvolgere anche l’Accademia della Cucina Piacentina, veri depositari della tradizione culinaria della nostra provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.