Celiachia, da luglio gli acquisti “gluten free” con la tessera sanitaria. A Piacenza 1076 casi

Sanità, dalla Regione arriva la svolta per l’acquisizione dei prodotti senza glutine per le persone affette da celiachia.

A partire dal primo luglio 2019, in Emilia-Romagna per i circa 18mila cittadini che soffrono questo disturbo sarà più semplice “fare la spesa”: da quella data, infatti, la Regione renderà operativo il nuovo percorso di approvvigionamento dei prodotti privi di glutine a carico del Servizio sanitario regionale, sostituendo l’attuale modalità di erogazione dei buoni cartacei con un corrispondente valore mensile (dai 56 ai 124 euro, a seconda del sesso e dell’età) in formato elettronico.

Per rifornirsi di questi alimenti, dunque, basterà andare in qualsiasi farmacia o negozio convenzionato sul territorio regionale portando con sé la tessera sanitaria – Cns (Carta nazionale dei servizi) e lo specifico codice Pin celiachia: si potrà spendere il credito mensile in misura graduale, in base alle proprie esigenze.

Una novità, questa, che verrà presto annunciata con una lettera dell’assessorato regionale alle Politiche per la salute, inviata dalle singole Ausl ai propri assistiti affetti da celiachia.

La celiachia – spiega la Regione – è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti. A Piacenza il numero dei soggetti celiaci assistiti dal Servizio sanitario regionale dell’Emilia Romagna nel 2018 sono stati 1076 – settima provincia in Regione per numero complessivo – di cui 739 donne e 337 uomini.

Per questa malattia, che negli ultimi anni ha registrato un incremento dei casi a livello nazionale e regionale, legato a una maggior attenzione e a diagnosi sempre più attente, il rapporto tra maschi e femmine è di 1:3. La dieta senza glutine è l’unica terapia disponibile, che va seguita con rigore per tutta la vita.

Come si fa ad attivare il Fascicolo? – Per attivare il Fascicolo sanitario elettronico occorre prima di tutto effettuare la registrazione e impostare le proprie credenziali di accesso all’indirizzo internet https://support.fascicolo-sanitario.it/guida/accedi-al-tuo-fse/crea-le-tue-credenziali.

Al termine del processo di registrazione il cittadino riceverà una prima mail, con cui dovrà validare l’indirizzo di posta elettronica inserito. Dopodiché riceverà una seconda mail, dove troverà i dati riepilogativi e l’ID di registrazione.

A questo punto dovrà recarsi in uno degli sportelli abilitati all’attivazione delle credenziali del Fascicolo messi a disposizione dall’Azienda sanitaria competente (all’indirizzo indicato sopra ci sono sedi e orari degli sportelli suddivisi per Azienda), portando con sé un documento di riconoscimento valido, una fotocopia da consegnare allo sportello e l’ID della registrazione.

Il cittadino potrà, volendo, delegare un’altra persona al ritiro delle credenziali, consegnando il modulo di delega debitamente compilato e disponibile all’indirizzo internet https://support.fascicolo-sanitario.it/modulistica/23), insieme alla fotocopia del documento di identità del delegato.

Al delegato sarà consegnata una parte delle credenziali per l’accesso al Fascicolo, ovvero lo username e i primi 4 caratteri della password; gli altri 4 caratteri verranno inviati al possessore del Fascicolo tramite l’indirizzo e-mail specificato nel modulo di iscrizione.

A questo punto, il cittadino potrà collegarsi all’indirizzo www.fascicolo-sanitario.it e accedere al proprio Fse utilizzando le credenziali ottenute e la One Time Password che riceverà nel momento di accesso via sms sul cellulare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.