Coldiretti, pace fiscale “Ancora pochi giorni per aderire alle agevolazioni”

Più informazioni su

In assenza di proroghe, entro il 30 aprile dovranno essere presentate le richieste per aderire alle due misure di pace fiscale: la rottamazione-ter e il “Saldo e stralcio” delle cartelle esattoriali, che consentono di sanare cartelle esattoriali affidate all’agente della riscossione fra il 2000 e il 2017.

Emanuele Gonsalvi, responsabile Caf e area fiscale di Coldiretti Piacenza invita tutti coloro che hanno cartelle esattoriali relative a quel periodo, “a verificare la possibilità di ricorrere a una delle due soluzioni, al fine di ridurre sensibilmente tali debiti”. La “rottamazione-ter” prevede che si paghi per intero la somma dovuta a titolo di imposta o contributi, senza applicare interessi e sanzioni e compensi di riscossione.

“Rispetto alle precedenti rottamazioni restano invariate le agevolazioni, – spiega Gonsalvi – ma con molto più tempo a disposizione per i pagamenti. Quanto dovuto infatti potrà essere versato anche tramite rate, fino ad un massimo di 18, entro il 30 novembre 2023”.

“Del tutto innovativa è l’altra agevolazione, denominata “saldo e stralcio”, riservata ai contribuenti in grave difficoltà economica, persone fisiche ed imprese individuali con un Isee sotto i 20.000 euro, che prevede uno sconto anche sulle imposte e sui contributi non versati”.

A seconda dell’indicatore della situazione economica equivalente i contribuenti interessati potranno estinguere i loro debiti pagando il 16%, il 20% o il 35% di quanto inizialmente dovuto. Gli uffici fiscali di Coldiretti Piacenza sono a disposizione per la verifica delle posizioni debitorie e per fornire assistenza e consulenza in merito.

I PROSSIMI EVENTI DI COLDIRETTI PIACENZA – Coldiretti Piacenza protagonista sul territorio. Domenica 28 aprile tappa a Bettola e Carpaneto. In particolare, la Festa contadina di Bettola ospiterà “L’Agriscampagnata” di Campagna Amica, ovvero la festa a tema “carni e salumi” che l’associazione organizza in tutta Italia. Bettola sarà quindi la tappa provinciale.

Il momento clou, all’interno del presidio istituzionale di Coldiretti, sarà alle 10, quando verrà servita una merenda contadina e saranno presentate ai visitatori della manifestazione i prodotti tipici locali e territoriali della tradizione piacentina. Nel presidio istituzionale proseguirà la raccolta firme “Stop Cibo Anonimo”, rivolta all’Unione Europea con l’obiettivo di estendere l’obbligo dell’etichetta d’origine su tutti gli alimenti.

Questa domenica l’appuntamento con le aziende di Campagna Amica e con la raccolta firme sarà anche a Carpaneto, nell’ambito della tradizionale “Fiera di Primavera”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.