Il Columbus Day apre la stagione dei raduni del CVSP di Piacenza foto

Il Columbus Day ha aperto la stagione dei raduni del CVSP di Piacenza. Nella giornata di domenica scorsa, 14 aprile, i soci del Club si sono ritrovati in piazza Casaroli a Castel San Giovanni per la tradizionale manifestazione.

Il tempo non è stato certo dei migliori e infatti la pioggia caduta per tutta la giornata ha costretto gli organizzatori a modificare parte del programma. Ma acqua e freddo non hanno di certo intaccato l’entusiasmo e la passione dei tanti partecipanti che non hanno voluto perdere l’occasione per incontrarsi e mettere in mostra i propri gioielli.

Molti anche i curiosi e amanti delle belle auto che si sono soffermati ad ammirare le vetture d’epoca del Club esposte in piazza Casaroli a Castel San Giovanni, ospitati dal comune che anche quest’anno ha voluto patrocinare la manifestazione. Tra le auto che più hanno richiamato gli sguardi figuravano una Ferrari 348, alcune Porsche, una Simca 1100, una Suzuki Maruti ed una splendida Lancia Aurelia B20.

Dopo il via, i circa 30 equipaggi, hanno fatto marcia versa cantina Santa Giustina, nei pressi di Pianello Val Tidone, percorrendo le splendide strade dalla vallata. In cantina i proprietari hanno accolto con grande entusiasmo i soci del CVSP, proponendo un assaggio di vini e una degustazione di salumi locali.

Oltre alla parte enogastronomica, anche una variante culturale, con la visita alla chiesetta di Santa Giustina, che si trova all’interno della proprietà.

“Nonostante il tempo non sia stato dalla nostra, abbiamo avuto la possibilità di visitare alcuni luoghi della nostra Val Tidone e trascorrere una piacevole giornata in compagnia tra amici che condividono la passione per i mezzi d’epoca” – ha commentato Bruno Francesconi, tecnico auto del CVSP -. Unico rammarico è di non essere ritornati, come da programma, a Castel San Giovanni per la mostra statica prevista nel pomeriggio in Piazza XX Settembre ma la pioggia non ci ha permesso di animare il centro della mia città.”

La carovana di “vecchiette” si è poi spostata verso l’agriturismo La Colombaia per il pranzo, dove il presidente Alfredo Inzani ha presentato il nuovo consiglio, composto dal vicepresidente Antonio Bosi, Sabina Scotti tesoriere, Filippo Rezoagli segretario, Carlo Benussi con delega legale e relazioni con i media, Francesconi Bruno commissario tecnico autoveicoli, Giorgio Mazzocchi commissario tecnico motocicli, Giuseppe Cavallari con il ruolo di responsabile manifestazioni, Marco Francesconi aiuto commissario tecnico, Stefano Magistrali addetto alle pubbliche relazioni ed infine Stefano Caminati, Riccardo Pancini e Valter Travaini in veste di consiglieri.

A tutti i partecipanti è stato consegnato un gagliardetto, compresa l’assessore Valentina Stragliati in rappresentanza del comune di Castel San Giovanni, che ha partecipato al raduno con una propria vettura.

Prossimo appuntamento per il CVSP di Piacenza è il raduno per motociclisti previsto a “Ca’ dell’Orso” per il primo maggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.