Formazione professionale per giovani autistici grazie a Ausl e Sapio Life

Acquisizione di competenze professionali utili per inserimento di giovani ragazzi autistici in reali contesti di lavoro.

È questo l’ambizioso obiettivo che si pongono quotidianamente l’Ausl di Piacenza e l’associazione La Matita parlante per dare una chance di reddito (e quindi di autonomia) ai ragazzi inseriti nel Programma Autismo 0-30. L’azienda Sapio Life ha raccolto la sfida ed è diventata partner del progetto.

Nei mesi scorsi una quindicina di giovani adulti con disturbo dello spettro autistico ha seguito un corso di formazione per utilizzare e programmare il DPAD, un dispositivo per la Comunicazione Alternativa Aumentativa che risponde alle esigenze delle persone con bisogni comunicativi complessi.

Le competenze apprese si sposano molto bene con il progetto Inbook, nato con l’associazione La Matita Parlante, che ha permesso ai ragazzi coinvolti di sperimentarsi nella realizzazione di libri in simboli. Grazie alla formazione di Sapio Life, i partecipanti hanno avuto modo di approfondire queste conoscenze e di cimentarsi nella creazione di strutture, tabelle e libri comunicativi con il DPAD.

Hanno avuto anche la possibilità e la soddisfazione di inserire le loro stesse storie all’interno del comunicatore e di vederle trasmesse attraverso un diverso canale comunicativo.

I giovani coinvolti in questo percorso hanno ricevuto un attestato di formazione: “È il primo traguardo – evidenziano i promotori dell’iniziativa – dell’acquisizione di competenze professionali e di nuove opportunità di inserimento lavorativo”.

Sapio LifeSapio Life è un’azienda del Gruppo Sapio e dal 1989 anni opera nel settore della sanità con servizi e tecnologie dedicati agli ospedali e all’assistenza domiciliare. È una società altamente specializzata con professionisti esperti, e opera su tutto il territorio nazionale.

Alla produzione e fornitura di gas medicinali per le strutture ospedaliere e socio-sanitarie affianca l’offerta di servizi domiciliari: dalle tecnologie per le terapie, come i ventilatori polmonari e le pompe infusionali per la nutrizione, agli ausili e supporti per l’assistenza, fino alle prestazioni infermieristiche e specialistiche per i pazienti cronici e complessi.

Dispone inoltre di una gamma di prodotti, soluzioni e servizi per la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA), l’autonomia, l’apprendimento e l’interazione di persone con disabilità fisica, motoria, neurologica e cognitiva temporanea, permanente o degenerativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.