Genitorialità e ultimi orizzonti del diritto LGBT in Italia, incontro a Spazio 2

Più informazioni su

Nota stampa inviata dal direttivo Arcigay Piacenza

Arcigay Piacenza Lambda organizza la prossima domenica 7 aprile alle ore 21 a Spazio 2 (via 24 Maggio 51, Piacenza) un incontro per approfondire uno degli argomenti più discussi dell’ultimo periodo.

Le dichiarazioni contraddittorie del Governo Italiano e le preoccupanti iniziative degli scorsi mesi (da ultimo il ritorno di “padre” e “madre” sulla carta d’identità) rendono molto importante ribadire principi ormai pacifici in gran parte d’Europa: le famiglie arcobaleno sono una realtà e i bambini di genitori omosessuali crescono in salute come tutti gli altri. Quest’ultimo punto non è semplicemente la convinzione degli attivisti di Arcigay, ma il risultato di quarantennali studi scientifici: è infatti la posizione ufficiale delle principali istituzioni scientifiche e umanitarie, nazionali e internazionali, come l’Unicef.

Nell’incontro di domenica approfondirà questo particolare tema il Presidente di Arcigay Piacenza Davide Bastoni, Medico.

Interverrà poi il Dott. Luca Tavani, Ufficiale di Stato Civile e aderente a Rete Lenford (Avvocatura per i Diritti LGBTI) per affrontare i nodi giuridici della materia.

Dopo lo stralcio dalla Legge Cirinnà della cosiddetta stepchild adoptionquali alternative hanno le famigliearcobaleno desiderose di accogliere un bambino? Giurisprudenza e prassi hanno comunque raggiunto dei punti fermi, anche senza una legge generale?

L’incontro è aperto al pubblico e si propone di affrontare in modo costruttivo questi temi così delicati soprattutto per il nostro territorio: si ricorda che la scorsa estate nella stessa Piacenza il Comune aveva rifiutato la trascrizione dell’atto di nascita di una una bambina nata da fecondazione eterologa, richiesto da due mamme.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.