Già arrestato, deve scontare condanna a 5 anni per furto in abitazione

Più informazioni su

Era già in carcere perché tratto in arresto nell’operazione in alcuni campi nomadi dei carabinieri di Piacenza, sconterà ora anche 5 anni di reclusione.

I carabinieri del Reparto Operativo hanno arrestato un 46enne residente nel campo nomadi di Caorso, già in carcere a Pavia in seguito all’operazione dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Piacenza che aveva portato all’arresto di 30 persone lo scorso mese, perché colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Brescia.

Una richiesta a seguito di una condanna definitiva per gli stessi reati che lo hanno visto finire in carcere il 15 marzo, furto aggravato in abitazione, ricettazione ed utilizzo fraudolento di bancomat.

L’uomo si era reso responsabile di questi reati a giugno del 2013 e maggio del 2017. Per questi episodi ora dovrà scontare cinque anni di reclusione oltre ad una multa di 4mila euro nonché la libertà vigilata per 1 anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.