Iniziano i playout: per la Bakery c’è Cassino

Più informazioni su

È tempo di playout per la Bakery Piacenza.

La formazione allenata da Gennaro Di Carlo, con due vittorie consecutive, si è garantita l’accesso al mini-torneo valido per il mantenimento della categoria. Alla vigilia del derby per i biancorossi le possibilità erano risicate, ma una grandissima prestazione in campo e un incrocio di risultati favorevole (Cento e Jesi sconfitte) ha permesso il raggiungimento della 14a piazza con conseguente fattore campo per tutta la durata dei playout.

Partita, quella contro l’Assigeco, che ha analizzato anche Riccardo Castelli, indubbiamente tra i più positivi tra i biancorossi nella volata finale: “Vincere un derby è sempre qualcosa di speciale. Prima della partita eravamo in una situazione di classifica difficile che non ci permetteva di poter compiere passi falsi, e con una grande prestazione mista ad un palazzetto pieno di gente ci siamo presi la qualificazione per i playout”.

“Le chiavi per la vittoria nel derby sono state principalmente due: essere intensi per tutti i 40 minuti, ed avere le idee chiare sul piano partita e su come muoverci sul parquet”.

Ora i playout: sei vittorie da conquistare in meno di un mese per festeggiare la salvezza, consci della difficoltà rappresentata, innanzitutto, dalla formula: quattro squadre qualificate, una sola potrà a metà maggio gioire per la permanenza in Serie A2. Due turni al meglio delle cinque gare, si inizia con Bakery Piacenza-Virtus Cassino da una parte, Axpo Legnano-Baltur Cento dall’altra.

Gli avversari – La stagione della Virtus Cassino, neo-promossa nel giugno scorso insieme alla Bakery, è stata costellata da luci (poche) ed ombre (tante). Sicuramente il momento più alto dell’annata è rappresentato dalla vittoria contro la Virtus Roma. Una doppia doppia da 20+15 dell’allora neo-arrivato Mike Hall, insieme ai 25 di Pepper, permise alla formazione allenata da Vettese di nutrire speranze nella corsa salvezza.

Le ombre, invece, sono sparse nell’intera stagione: la penuria di risultati, con la prima vittoria arrivata solo a dicembre, e i continui cambiamenti nel roster non hanno permesso una stabilità completa ai rossoblù con la susseguente conferma dell’ultimo posto in graduatoria.

L’ultimo, ma non per importanza, punto di svolta nella stagione dei frusinati è arrivato il 20 marzo. Con la salvezza diretta quasi irraggiungibile, l’esclusione dal campionato comminato alla Mens Sana Siena ha permesso alla Virtus di evitare l’immediato rientro in Serie B e la susseguente qualificazione ai playout.

I giocatori – Tra i nomi da circoletto rosso in casa Cassino ci sono sicuramente Mike Hall e Michael Ojo. Il primo, nato a Chicago, è stato sicuramente il colpo di mercato in casa dei laziali. Dopo un lungo girovagare e un rientro in Italia datato quattro anni fa, Hall nella scorsa stagione si è confermato come uno dei migliori stranieri della serie A2. Dopo i turbolenti primi tre mesi a Ferrara, il lungo ex Olimpia Milano si è trasferito a Cassino ed ha messo insieme 13.8 punti e 11.5 rimbalzi di media in 12 partite.

Oltre a lui, l’altro colpo targato Cassino, dopo l’addio di Pepper, è stato Mike Ojo. La guardia britannico/nigeriana in sole 7 partite ha realizzato oltre 20 punti di media (21.4) conditi da 4 rimbalzi. Ad aiutare questa coppia, per coach Vettese, c’è tutta l’esperienza di Raucci (11.9 ppg + 5.6 rimbalzi), Ingrosso, Sorrentino, e Castelluccia mista alla freschezza dei vari Paolin e Guaccio, ex della sfida.

In casa biancorossa il finale di stagione è stato sicuramente esaltante e le due vittorie consecutive hanno restituito morale ed energie che in quest’ultimo mese di stagione saranno veramente preziose. Come si arriva alla prima sfida della serie lo spiega Riccardo Castelli: “Cassino andrà affrontata con la stessa attenzione riservata a tutte le altre squadre. Come nelle ultime partite giocate sappiamo che non si può più sbagliare, e per di più nei playout questo margine di errore è ancora più risicato. Arriveremo a domenica con il massimo della concentrazione”.

BIGLIETTERIA PALABAKERY

Costo biglietti: 10€
Abbonati (presentando la tessera): 5€

Ingresso gratuito fino ai 12 anni.

Le date della serie

Gara 1: Bakery Piacenza-Virtus Cassino – dom 28/04 ore 18:00 @PalaBakery, PC

Gara 2: Bakery Piacenza-Virtus Cassino – mar 30/04 ore 20:30 @PalaBakery, PC

Gara 3: Virtus Cassino-Bakery Piacenza – ven 03/05 ore 20:30 @ Frosinone

ev. Gara 4: Virtus Cassino-Bakery Piacenza – dom 05/05 ore 18:00 @Frosinone

ev. Gara 5: Bakery Piacenza-Virtus Cassino – mer 08/05 ore 20:30 @PalaBakery, PC

Foto Petrarelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.