Lui la picchia, lei lo accoltella. Conviventi denunciati dopo la lite

Aggredisce la compagna che per difendersi lo accoltella ad un braccio.

Sono dovuti intervenire i carabinieri la notte scarsa per una violenta lite in famiglia scoppiata all’intemo di un’abitazione in Corso Matteotti a Castelsangiovanni (Piacenza).

Secondo quanto ricostruito dai militari della locale stazione, intorno all’1.30 è scoppiata una violenta lite tra una donna di 50anni e il convivente 55enne; la donna, alla scopo di difendersi dall’aggressione del compagno, avrebbe afferrato un coltello da cucina colpendo l’uomo al braccio sinistro. Per paura di conseguenze più gravi, il 55enne fuggiva dall’abitazione e, fermatosi nei pressi di una vicina tabaccheria, chiamava i soccorsi.

In casa i carabinieri trovavano la donna con evidenti segni di percosse e in stato di shock. Entrambi i conviventi venivano quindi trasportati da personale sanitario del 118 all’ospedale di Piacenza: l’uomo è stato ricoverato per una profonda ferita all’avambraccio sinistro, la compagna medicata per alcune contusioni agli arti superiori e una piccola ferita da taglio ad un dito della mano sinistra.

Ascoltate le parti e ricostruita la dinamica dei fatti, i militari della Stazione di Castel San Giovanni, dopo aver sequestrato il coltello, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Piacenza i conviventi: la donna dovrà ora rispondere di lesioni personali aggravate, l’uomo di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.