Musei Civici di Palazzo Farnese, si può nuovamente ammirare il Fegato Etrusco

In attesa della collocazione nella nuova Sezione romana, in fase di allestimento, il Fegato Etrusco di Piacenza si può nuovamente ammirare in una sala dei sotterranei di Palazzo Farnese, in una sistemazione temporanea ma già visitabile.

Si aggiunge così un ulteriore elemento per invitare a scoprire i Musei Civici, oltre alle iniziative speciali previste in occasione delle imminenti festività pasquali, delle ricorrenze del 25 aprile e del 1° maggio, quando si prospettano alcune variazioni agli orari di apertura.

Se gli spazi espositivi e le sale di piazza Cittadella resteranno chiusi domenica 21 aprile e in occasione della Festa dei Lavoratori, osserveranno invece l’apertura con orario continuato sia il 22 aprile, per il Lunedì dell’Angelo, sia giovedì 25, Festa della Liberazione: in entrambe le giornate, i Musei saranno visitabili dalle 10 alle 18, con 4 appuntamenti per itinerari guidati (inclusi nel biglietto di ingresso) in partenza alle 10, 11.30, 15 e 16.30.

In alternativa, sarà possibile prendere parte alle “visite a sorpresa” dedicate in particolare alle famiglie, che attraverso un percorso a tema potranno scoprire – al costo di tre euro a persona, con ritrovo alle 16 in biglietteria – una specifica sezione dei Musei.

L’indizio si cela nel titolo: lunedì 22 aprile adulti e bambini sono invitati a a conoscere e approfondire la parte forse più legata al movimento e alla suggestione di storici mezzi di trasporto con l’appuntamento “Meccanismi da scoprire”, mentre giovedì 25 si verrà guidati in un viaggio nell’arte toscana, lungo il sentiero che conduce a “Sciacquare i pennelli in Arno”.

Chiusura nella domenica di Pasqua e nella giornata del 1° maggio anche per il Museo di Storia Naturale, che resterà però aperto al pubblico sia lunedì 22 aprile, sia giovedì 25, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Con il biglietto a tariffa ridotta di due euro, sarà possibile visitare anche la mostra temporanea “Elefanti della Preistoria” a cura di Romano Guerra, allestita sino al 12 maggio presso gli spazi di via Scalabrini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.