Polstrada a Fiorenzuola, 84 controllati e 4 patenti ritirate foto

La Polizia Stradale di Piacenza ha effettuato un servizio “repressione stragi” nella serata del 6 aprile insieme a personale della Sezione Polizia di Parma e con la preziosa collaborazione della Croce Rossa Italiana, che ha garantito la presenza di personale e mezzi oltre al supporto di personale medico ed infermieristico in forza all’Ufficio Sanitario della Polizia di Stato di Piacenza.

I controlli, effettuati a Fiorenzuola d’Arda, hanno permesso di sottoporre alla prova alcolemica e tossicologica 84 conducenti (52 uomini e 32 donne); due uomini sono risultati positivi all’accertamento alcolemico con tassi compresi fra 0,5 e 0,8 g/l, (circostanza che prevede una sanzione amministrativa da euro 544,00 a euro 2.174,00 oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi).

Contestualmente sono stati effettuati quattro test di screening finalizzati ad accertare l’assunzione di sostanze stupefacenti e psicotrope ad altrettanti conducenti che, ad un esame obiettivo, manifestavano sintomi di alterazione psicofisica correlati ad assunzioni di stupefacenti.

Dai test effettuati due conducenti (piacentini maschi di anni 23 e 40) sono risultati positivi all’assunzione di cannabis; i campioni prelevati dai sanitari della Polizia di Stato verranno inviati, per le successive analisi, presso il Centro Ricerche di laboratorio e Tossicologia Forense della Direzione Centrale di Sanità di Roma e, in caso di conferma della positività all’accertamento, scatterà la segnalazione all’autorità giudiziaria. In totale sono state ritirate 4 patenti di guida, di cui 2 a scopo cautelativo.

Durante il servizio è stato poi controllato il conducente di un autobus – autorizzato al noleggio con conducente, senza passeggeri a bordo -, risultato avere un tasso alcolemico compreso tra 0 e 0,5 gr./lt. Trattandosi di conducente professionale, la norma non consente, così come per i conducenti professionali adibiti al trasporto di cose ed i neo patentati nei primi tre anni dal conseguimento della patente, di guidare dopo aver assunto sostanze alcoliche anche se in minime quantità.

Il conducente, un piacentino 51enne, è stato pertanto verbalizzato con una sanzione amministrativa da euro 168 a euro 679 che prevede una decurtazione di punti 5 sulla patente.

Al termine dell’accertamento, essendo il tasso alcolemico inferiore a 0,5 gr./lt e non essendo pertanto entro tale limite previsti ulteriori provvedimenti sulla patente e sul veicolo, il conducente ha potuto riprendere la guida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.