Quantcast

Primo Maggio, Usb Lombardia a Piacenza a sostegno dei lavoratori Gls

Più informazioni su

Questo Primo Maggio Usb Lombardia sarà a Piacenza “per sostenere la lotta dei lavoratori licenziati dalla Gls che ormai da due settimane si trovano per protesta sul tetto dello stabilimento”.

“33 lavoratori licenziati perché aderenti alla nostra Organizzazione – scrive il sindacato -, perché capaci di fare conflitto per affermare e difendere i diritti. Oggi lottano per riavere il loro posto di lavoro, con una enorme forza di volontà dettata dalla certezza di essere nel giusto”.

“Questi compagni stanno proseguendo la permanenza sul tetto della Gls, con condizioni meteo davvero difficili, mentre altri compagni, giù, stanno continuando a cercare un dialogo con l’azienda che continua a non presentarsi agli incontri e a mantenere chiuso quel magazzino da quando è iniziata la protesta, imputandone la colpa  agli occupanti in lotta; un modo per tentare di scaricare la rabbia e la responsabilità degli altri lavoratori verso chi si sta impegnando in una protesta giusta e doverosa”.

“Un tentativo – aggiungono – che trova la complicità strisciante anche di qualche organizzazione sindacale. Persino il Prefetto è sconfortato dal comportamento dell’azienda”.

Usb Lombardia ritiene “che non ci sia modo migliore per celebrare la giornata dei lavoratori: uniti con chi lotta per il proprio diritto al Lavoro, collegando idealmente il tetto della protesta al parcheggio sottostante, intitolato dagli stessi lavoratori ad Abd El Salam. Nel corso della giornata si alterneranno momenti di giusta convivialità a dibattiti e discussioni. Sarà un’occasione importante per discutere, approfondire e condividere insieme un pranzo che avrà un gusto speciale”.

Il ritrovo è alle 12 in via Bartolomeo Riva 9 a Piacenza, sede dello stabilimento Gls. Alle 10 la partenza da Milano dalla federazione regionale in via Giacometti 11.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.