Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Camminate piacentine

Ribelli all’ombra della Pietra, si presenta il libro sulla Resistenza a Travo

La guerra di Liberazione e la Resistenza a Travo. Le biografie dei combattenti e le storie della popolazione che visse la dura esperienza della guerra sono state raccolte in un volume edito da Edizioni Officine Gutenberg e curato da Iara Meloni e da Giovanni Battista Menzani.

La presentazione del libro è in programma domenica 28 a Travo, alle ore 17 e 30 nella sala polivalente del Comune di via Anguissola, 8. Alla fine della presentazione “aperitivo resistente” offerto dall’Anpi di Travo.

IL LIBRO – A partire dall’8 settembre del ’43 la vita a Travo cambia radicalmente, e l’occupazione nazifascista spinge tanti travesi a salire in montagna per diventare “ribelli”, combattenti, partigiani, all’ombra della Pietra che domina la valle. Uomini e donne comuni, ma anche eroi ed eroine di una guerra combattuta senza esclusione di colpi.

In un inedito intreccio di storie e di Storia, Ribelli all’ombra della Pietra raccoglie i preziosi racconti di Travo com’era allora, e di come la guerra cambi radicalmente il volto del paese e le vite dei suoi abitanti, e la Storia della Resistenza partigiana sul territorio comunale attraverso inediti documenti e fonti d’archivio.

Un volume che intende essere un vero e proprio “monumento” per ricordare la Storia e le storie della Resistenza a Travo e i suoi “eroi”.

Gli autori

Iara Meloni si è laureata in Scienze Storiche all’Università di Bologna con una tesi sulle donne nella Resistenza civile, e ha conseguito un master di secondo livello in public history. Collabora con il Museo della Resistenza Piacentina, con la rete museale “Paesaggi della Memoria” e con l’Istituto Nazionale “Ferruccio Parri”. È socia fondatrice dell’associazione PopHistory, prima associazione professionale di public historian in Italia. Ha pubblicato il volume “Memorie Resistenti. Le donne raccontano la Resistenza a Piacenza”. Si occupa di storia orale, storia delle donne, storia della Resistenza e giustizia di transizione.

Giovanni Battista Menzani è architetto, laureando in Storia dell’arte. Dopo aver pubblicato due saggi sull’architettura contemporanea – “Basilea. La tradizione del moderno” (Testo&Immagine, 2002) e “Madrid. La nuova capitale” (Maggioli, 2008) – ha esordito come narratore con la raccolta di racconti intitolata “L’odore della plastica bruciata” (LiberAria, 2013), alla quale hanno fatto seguito “Il campo di cemento” (Papero editore, 2017) e la seconda raccolta “Comportati da uomo” (LiberAria, 2018). Con Gabriele Dadati è inoltre il curatore di diversi volumi editi da Officine Gutenberg, tra i quali “Dizionario biografico fantastico dei piacentini illustri” (2012), “L’antologia del fiume Po” (2014) e “Inferno e paradiso. La Divina Commedia piacentina” (2015; 2016). Vive felicemente a Travo dal 2000 con la sua famiglia (cani e gatti compresi).