PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piace, rimonta nel recupero a Lucca. L’Entella resta a +1, martedì la gara che vale una stagione foto

Più informazioni su

Seconda rimonta consecutiva per il Piacenza, che a Lucca ribalta la gara in pieno recupero e conquista tre punti pesantissimi.

Passati in svantaggio a inizio secondo tempo, i biancorossi hanno ripreso la gara con Corradi per poi effettuare il sorpasso grazie alla rete di Ferrari. Un successo fondamentale che consente al Piacenza di rimanere nella scia della capolista Entella, vittoriosa nell’impegno casalingo con l’Arezzo.

Martedì prossimo al Garilli lo scontro che può valere la stagione.

LA PARTITA – Franzini schiera il 3-5-2 e sceglie Porcari e Corsinelli al posto di Marotta e Di Molfetta. Primo tempo dalle poche emozioni: il Piacenza prova a fare la partita, ma lo sforzo offensivo produce solo conclusioni velleitarie che non impensieriscono Falcone.

La Lucchese dal canto suo non rinuncia a farsi vedere e costruisce le due occasioni più nitide della frazione: prima al 26’ con un diagonale di Bernardini di poco a lato, poi nel finale di tempo con Zanini, che pescato tutto solo al limite dell’area calcia altissimo.

Al rientro in campo parte subito forte la squadra di Franzini: al 49’ Ferrari si fa murare la conclusione dopo una bella azione, sul prosieguo la botta di Porcari è deviata in angolo; passano 4 minuti e Nicco non arriva su un bel traversone dalla sinistra, mentre al 56’ Terrani in area calcia alto da ottima posizione. Un monologo biancorosso interrotto bruscamente al 57’, quando Zanini spara una bomba dalla distanza che batte Fumagalli: 1-0 Lucchese.

Il Piacenza accusa il colpo e al 60’ i padroni di casa sfiorano addirittura il raddoppio: è Fumagalli a salvare sul colpo di testa di Gabbia. Franzini inserisce Sestu per Porcari e successivamente Corazza per Terrani, i suoi si riorganizzano e si riversano in avanti a caccia del pari: il forcing si concretizza al 76’ quando Corradi dribbla un avversario e calcia in porta superando Falcone per il pareggio.

Entrambe le squadre provano a vincere, la Lucchese sfiora il gol su azione d’angolo, ma è il Piacenza a piazzare la zampata in pieno recupero con Ferrari, che da vero bomber si gira in area e di sinistro insacca. La Lucchese tenta l’assalto finale, ma le speranze si infrangono sull’ultimo corner.

Successo che vale oro per la squadra di Franzini: ora la sfida dell’anno con l’Entella.

LA SINTESI da elevensports.it

UNA SQUADRA DAL CUORE GRANDE – Il COMMENTO di Luigi Carini – Il dover vincere raddoppia le difficoltà ed il Piacenza a Lucca deve scalare un autentico Everest: battere la Lucchese con in testa l’Entella.

La Lucchese gioca la partita della sopravvivenza: la crisi economica è di notevoli proporzioni e un’eventuale retrocessione potrebbe significare il fallimento e la fine della società; anche un punto potrebbe cambiare il suo destino. Se il Piacenza deve vincere la Lucchese non può perdere.

In questi casi la sorte è un fattore importante se non decisivo. Ma la sorte sembrava aver deciso di girare le spalle al Piacenza proprio quando sarebbe stata di assoluta utilità. Almeno così è sembrato nella prima ora di gioco, quando i biancorossi hanno giocato in modo tatticamente intelligente cercando di prendere le misure agli avversari per poi affondare a tempo debito.

Quando il gol sembra maturare secondo un progressivo dominio nel gioco e nelle occasioni ecco l’imprevisto: la Lucchese pesca il jolly e piazza un gran gol. Nel frattempo l’Entella è in vantaggio sull’Arezzo. Le speranze e le illusioni biancorosse sembravano bruciare come Notre Dame.

Ci pensa ancora una volta il genietto Corradi a rimediare la situazione con una prodezza in contemporanea con il (momentaneo) pareggio dell’Entella. 
Poi un finale storico, indimenticabile, addirittura commovente. Arriva la notizia del vantaggio dell’Entella ed i biancorossi hanno già speso molto e sono al limite delle loro forze, addirittura sembrano crollare sotto il ritorno della Lucchese, ma la squadra di Franzini, come abbiamo tante volte rimarcato, ha un cuore infinitamente grande in grado di attingere energie e forze dallo fondo di un barile vuoto.


Di fronte a vittorie come queste gli aspetti tattici e tecnici passano in second’ordine (ed oltre). Nelle ultime 9 partite i ragazzi biancorossi hanno vinto 8 volte pareggiandone una, a volte difendendo il vantaggio ed altre volte con clamorose rimonte come nelle ultime due partite.

Giocano con un ardore e con una volontà eccezionale capace di risvegliare il tifo di un’intera tifoseria una parte della quale ancora legata a gloriosi ricordi. Questa tifoseria che martedì sera si troverà unita e compatta per accompagnare la sua ritrovata squadra verso una prestigiosa conquista. L’Entella non ha scampo.

LUCCHESE – PIACENZA 1-2

(57′ Zanini, 76′ Corradi, ’92 Ferrari)

Lucchese: Falcone, Martinelli, Lombardo, Sorrentino (34′ st Di Nardo), Bernardini (43′ st Isufaj), Favale, De Vito, Gabbia, Bortolussi, Mauri, Zanini. A disp. Aiolfi, Bacci, Santovito, Palmese, Strechie, Isola, Fazzi, De Feo, Muratore, Cipriano. All. Favarin (in panchina Langella).

Piacenza: Fumagalli, Pergreffi, Bertoncini, Nicco, Ferrari, Corradi, Porcari (16′ st Sestu), Della Latta, Corsinelli, Barlocco, Terrani (28′ st Corazza). A disp. Calore, Calzetta, Sylla, Cauz, Silva, Mulas, Bachini, Di Molfetta, Marotta, Perez. All. Franzini.

Arbitro: Vigile di Cosenza

Ammoniti: Corradi (P), Zanini (L)

Angoli: 3-10.

LA CRONACA

Triplice fischio: Piacenza batte Lucchese 2-1. Tre punti importantissimi per i biancorossi che restano a -1 dall’Entella

96′ – Corner Lucchese, colpo di testa bloccato da Fumagalli

95′ – Assalto Lucchese: i rossoneri reclamano un rigore, l’arbitro lascia correre

92′ – Piacenza in vantaggio: Ferrari raddoppia e ribalta la gara

91′ – De Vito anticipa tutti su corner, pallone fuori di poco

90′ – Quattro di recupero

87′ – Altro cambio per la Lucchese: fuori Bernardini, dentro Isufaj

83′ – Arriva il giallo per Zanini (Lucchese). Intanto l’Entella nuovamente in vantaggio sull’Arezzo:2-1

77′ – Primo cambio nella Lucchese: fuori Sorrentino, dentro Di Nardo. Giallo per Corradi

76′ – Pareggia il Piacenza: gran gol di Corradi che con una bella conclusione supera Falcone. E arriva la notizia del pareggio dell’Arezzo con l’Entella

73′ – Ci prova Corsinelli sugli sviluppi di un corner ma non trova la porta. Esce Terrani per Corazza

66′ – Ferrari gira di testa all’interno dell’area, ancora attento Falcone

65′ – Della Latta pescato in area conclude al volo verso la porta: para Falcone

61′ – Fuori Porcari, dentro Sestu: primo cambio per il Piacenza

60′ – Lucchese vicina al raddoppio, Fumagalli salva su un colpo di testa di Gabbia e alza sopra la traversa

57′ – Lucchese in vantaggio: Gran destro dalla distanza di Zanini che batte Fumagalli

56′ – Ancora Terrani al volo dal limite, bella parata di Falcone che blocca a terra

55′ – Bella azione di Terrani, che dentro l’area rientra e va al tiro di sinistro da ottima posizione: conclusione alta

53′ – Ancora Piacenza vicino al vantaggio: Nicco non arriva su un bel traversone dalla sinistra

51′ – Si fa vedere la Lucchese: inserimento di testa di Lombardo, pallone fuori

49′ – Piacenza vicino al gol due volte nel giro di pochi secondi: prima Ferrari si fa murare la conclusione dopo una bella azione, poi la gran botta di Porcari è deviata in corner. Ottimo avvio dei biancorossi

47′ – Ferrari di testa su calcio d’angolo manda alto

Secondo tempo: Fischio d’inizio al Porta Elisa per la seconda frazione

Fine primo tempo: 0-0 tra Lucchese e Piacenza. I biancorossi dovranno fare sicuramente di più nella ripresa se vorranno portare a casa il match

46′ – Azione di Nicco che va al cross, esce e blocca il pallone Falcone

45′ – Un minuto di recupero

44′ – Occasione Lucchese: Zanini servito tutto solo al limite dell’area spara altissimo

40′ – Porcari va alla conclusione da fuori area dopo una respinta della difesa della Lucchese, tiro debole e centrale

30′ – Fase della gara dai ritmi blandi, le occasioni da una parte e dall’altra latitano

26′ – Prima occasione per la Lucchese, la conclusione di Bernardini finisce di poco a lato. Arrivano intanto notizie da Chiavari, dove l’Entella si è portata in vantaggio sull’Arezzo

25′ – Bella punizione di Corradi verso il centro dell’area, la difesa rossonera mette in corner: nulla di fatto dal tiro dalla bandierina

19′ – Bella combinazione Corradi-Ferrari, l’attaccante biancorosso in area è anticipato all’ultimo e rimane a terra dopo lo scontro con De Vito: sanitari del Piacenza in campo

15′ – Porcari va alla conclusione dal limite dell’area, pallone alto

10′ – Dopo un avvio di marca biancorossa prova a farsi vedere in avanti anche la Lucchese, nessun pericolo comunque per Fumagalli

7′ – Ancora Piacenza in avanti, Corsinelli centra per il colpo di testa di Barlocco: palla alta

5′ – Ferrari prova a mettere in mezzo per l’accorrente Corradi, esce e blocca Falcone. Poco dopo Corradi va al tiro da fuori, conclusione sballata

4′ – Primo corner per il Piacenza, la difesa respinge

1′ – Fischio d’inizio a Lucca, pallone ai padroni di casa

Squadre in campo per il riscaldamento a Lucca, per i padroni di casa a poche ore dall’inizio della partita è arrivata la notizia che la Corte Federale di Appello ha respinto il ricorso presentato dalla società toscana per la vicenda fideiussione: restano dunque gli otto punti di penalità e la multa da 350mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.