PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teatro Municipale, oltre 23mila spettatori nel 2018. Ok al bilancio

Cresce al teatro Municipale il numero di spettatori, insieme a quello di bambini e ragazzi, con la lirica fiore all’occhiello.

Sono gli aspetti emersi dal Consiglio Direttivo della Fondazione Teatri di Piacenza, presieduto dal sindaco Patrizia Barbieri, che lunedì 1 aprile (alla presenza del Collegio dei Revisori dei Conti che ha espresso parere favorevole) ha approvato all’unanimità il Bilancio consuntivo 2018 del Municipale, chiuso in pareggio “nonostante – viene spiegato – nel corso dell’esercizio si sia dovuto far fronte ad oneri relativi ad altri esercizi che si sono palesati nel corso del corrente anno, con grande soddisfazione chiude in pareggio”.

“Una squadra coesa – si legge in una nota diffusa al termine della riunione – ha permesso una gestione oculata ed attenta delle risorse per assicurare al pubblico del Teatro un prodotto di alta qualità artistica”.

“La Fondazione Teatri di Piacenza è sempre più un piccolo “distretto industriale”; la diversità dei soggetti coinvolti nelle attività, l’alta professionalità dei propri addetti, favoriscono la creazione di sinergie e stimolano nuove modalità imprenditoriali, nuove importantissime forme di aggregazione sociale. Possiamo quindi affermare che la strada intrapresa è quella giusta”.

“Analizzando i dati delle stagioni 2017/2018 e 2018/2019, nel 2018 – si sottolinea – il pubblico del Teatro Municipale è aumentato (le presenze alle Stagioni Lirica, Concertistica e Danza sono state n. 23.155 spettatori); si è anche registrato un aumento del numero dei bambini e dei ragazzi che, grazie ai laboratori avviati in collaborazione con le Scuole primarie e secondarie, partecipano attivamente alla vita del Teatro”.

“La Stagione Lirica, anche per il 2018, – prosegue il comunicato – ha costituito indubbiamente la punta di diamante delle Stagioni direttamente gestite dalla Fondazione. Oltre ad assicurare alla nostra città di poter ricevere i contributi erogati dal Ministero e dalla Regione Emilia Romagna, questa ha permesso a Piacenza di essere per il 2018 la città più premiata dalla Regione per numero di coproduzioni realizzate. Tra gli artisti lirici di fama internazionale si è consolidata la reputazione del Teatro Municipale di Piacenza e delle sue maestranze, tanto da indurli a scegliere il nostro Teatro per debuttare in nuovi ruoli”.

“Questa fama ci è confermata anche dalle maggiori testate nazionali ed internazionali di settore, e non solo, che hanno dedicato sovente spazio alle nostre Stagioni e al lavoro che la Fondazione sta svolgendo a Piacenza, per la cultura e per la città”.

“Nella corposa rassegna stampa trovano infatti posto articoli dei quotidiani “La Stampa”, “La Repubblica”, “Avvenire”, “La Sicilia”; dei periodici “L’Opera”, “Amadeus”, “Classic Voice” e “Panorama”, che ha dedicato un servizio al nostro teatro dal titolo “Teatri piccoli ma virtuosi”; il settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni” che ha realizzato un ampio servizio su “La Gioconda”; Radio 3- La Barcaccia, che ha dedicato una trasmissione alla Stagione del Teatro Municipale di Piacenza; RAI5 che ha trasmesso integralmente l’Opera “La Gioconda”, dopo che RAICOM S.p.A. ne ha acquisito i diritti di commercializzazione. Ancora grande attenzione ci è stata riservata da Rai 3 Emilia Romagna, Rai news 24 e Radio Classica”.

“Hanno dato risalto a Piacenza anche riviste e portali web internazionali di settore: Opera Magazine di Londra, Opera Actual in Spagna, Der Opern Freund in Germania, Ongaku no Tomo in Giappone. Citiamo infine, ma non per ordine di importanza, i servizi a noi dedicati dalle reti Mediaset in occasione delle produzioni de “La Gioconda” e “La Traviata””.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.