Via Calzolai, inaugura la mostra fotografica “Iraq: una ferita aperta” di Giles Duley

Sabato 20 aprile, ore 11, verrà inaugurata in via Calzolai 4/a con Emergency Piacenza la mostra fotografica “Iraq: una ferita aperta” di Giles Duley.

A seguire, brindisi di benvenuto con I volontari del Gruppo Emergency di Piacenza.

LA MOSTRA – Nel febbraio 2017 il fotografo inglese Giles Duley ha visitato l’ospedale di Emergency a Erbil per mostrare al mondo cosa è successo a Mosul. “Iraq: una ferita aperta” racconta la guerra vista da vicino, con gli occhi di chi la vive, attraverso quelli di chi la documenta.

Oltre due anni di occupazione della città da parte di Daesh e la controffensiva irachena hanno sottoposto Mosul a una violenza inaudita. Più di 40.000 morti, più di 1 milione di sfollati interni dal mese di ottobre 2016. Quella combattuta a Mosul è considerata la più grande battaglia urbana dalla Seconda guerra mondiale. E come sempre, a pagarne il prezzo più alto sono stati i civili.

Secondo Giles Duley ‘La fotografia perde di significato se non faccio tutto il possibile affinché il mondo veda quello che i miei occhi hanno visto. Ecco qual è il mio dovere’.  Dall’intensità di queste immagini, sospese tra arte e storia, prende forma un racconto che invita a riflettere sulla fotografia come impegno civile.

Giles non punta l’obiettivo sui momenti di speranza, non si limita a suggerire l’idea di guerra, ma vuole documentarla, nella consapevolezza di quanto sia necessario vedere per comprendere.

Giorni e orari di apertura:

Sabato 20 aprile: 11-13 / 16-19
Mercoledì 24 aprile: 10-13 / 16-19
Giovedì 25 aprile: 11-13 / 16-21
Venerdì 26 aprile: 10-13 / 16-19
Sabato 27 aprile: 10-13 / 16-19
Domenica 28 aprile: 10-13 / 16-19

Per info: piacenza@volontari.emergency.it

Facebook: Emergency Piacenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.