Quantcast

Vigor, pari a reti inviolate contro il Calvina

Più informazioni su

Pareggio a reti inviolate per la Vigor Carpaneto nell’ultimo match casalingo della stagione, nonché penultimo atto del girone D di serie D.

Davanti al pubblico amico del “San Lazzaro”, i biancazzurri di Marco Veronese hanno impattato con il Calvina Sport (0-0), centrando il tredicesimo pareggio stagionale e difendendo il settimo posto in classifica, pur vedendo definitivamente svanire le flebili speranze di play off.

C’è di più: con il punto conquistato contro i bresciani, la Vigor migliora il record di punti in serie D, salendo a quota 46, uno in più dello “score” del precedente campionato. Una quota che ora potrà essere ulteriormente migliorata nell’ultima sfida dell’anno, quella in programma domenica a Pavia.

Con il Calvina i piacentini hanno giocato la partita a viso aperto contro una formazione altrettanto determinata a provare a conquistare la posta in palio, maggiormente necessaria in chiave-salvezza. Ne è uscito un match senza troppi tatticismi e dove ci sono state più occasioni per parte. Inoltre, la partita è stata l’occasione per un esordio nelle fila-Vigor: si tratta del difensore Christian Bonini, classe 2000, originario proprio di Carpaneto e alla sua presenza numero uno in serie D.

LA PARTITA – Al fischio d’inizio la Vigor deve rinunciare a capitan Fogliazza, influenzato, oltre all’infortunato Rossini. Veronese manda in campo il Carpaneto con il 4-3-3, con Baschirotto terzino destro e il giovane Cornaggia a far coppia centrale con Zuccolini.

Il Calvina parte determinato e al 18’ ha una buona occasione con la discesa sulla destra di Franzoni (match winner all’andata in pieno recupero) con il diagonale che attraversa lo specchio della porta. Poco dopo la mezz’ora si fa vedere la Vigor con un tiro di Abelli, il cui rimbalzo inganna Micheletti che si salva in corner. Al 36’ è Mastrototaro a rendersi pericoloso con una velenosa punizione dalla sinistra, mentre al 41’è Triglia a trovarsi tra i piedi la palla dell’1-0, ma calcia debolmente e Terzi para. Prima dell’intervallo, ci prova Carrozza con il tiro respinto.

Nella ripresa (condizionata dal forte vento) il portiere della Vigor è prodigioso al 55’ sul tiro di Mutti, mentre subito dopo l’incornata in schiacciata ravvicinata di Zuccolini su corner termina di poco alta. Entra Quaggio per Corioni, con il giovane attaccante biancazzurro subito protagonista al 70’ con un diagonale respinto da Micheletti, con Carrozza che ribadisce ma trova il palo.

Il match è vibrante, come testimonia il tiro da lontano di Brunelli. Raffica di sostituzioni nel quarto d’ora finale, poi cinque minuti di recupero, ma il risultato non cambia.

VIGOR CARPANETO 1922-CALVINA SPORT 0-0

VIGOR CARPANETO 1922: Terzi, Baschirotto, Barba (87’ Favari), Abelli, Zuccolini, Cornaggia (74’ Bonini), Rossi (85’ Viola), Mastrototaro (74’ Mauri), Rantier, Corioni (65’ Quaggio), Carrozza. (A disposizione:Vagge, Tosi, Tinterri, Casadei). All.: Veronese

CALVINA SPORT: Micheletti, Mutti, Broli (85’ Zambelli), Miglio, Chiari, Sorbo, Luche (79’ Rizzi), Brunelli, Moraschi (88’ Kopani), Franzoni (84’ Serafini), Triglia. (A disposizione: Garletti, Gentili, Tomasoni, Arrigoni, Bertoli). All.: Beccalossi

ARBITRO: Canci di Carrara (assistenti Russo di Messina e Bennici di Agrigento)

NOTE: Ammoniti Carrozza (V), Miglio (C). Recupero 1’ e 5’. Spettatori 200.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.