Vittoria Avanzi nuovo capo di gabinetto del sindaco Barbieri

Vittoria Avanzi lascia la direzione della Fondazione Teatri Piacenza per assumere il ruolo di nuovo capo di gabinetto del sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri.

L’assunzione a tempo determinato di Vittoria Avanzi, già dipendente dell’ente con il profilo di funzionario amministrativo, si protrarrà fino alla fine del mandato del sindaco Barbieri, con assegnazione al suo staff e inquadramento giuridico ed economico parificato alla qualifica dirigenziale, a decorrere dall’otto di aprile.

Contestualmente viene revocata l’aspettativa già concessa alla dottoressa Avanzi per il suo mandato alla Fondazione Teatri.

Per la Avanzi, già capo di gabinetto del sindaco Roberto Reggi e dirigente comunale dei servizi sociali con specifico incarico alle case popolari, si tratta di un ritorno a Palazzo Mercanti dopo alcune esperienze lavorative “esterne”.

Prima di diventare direttrice della Fondazione Teatri di Piacenza poco meno di due anni fa, aveva lavorato al Ministero dell’Istruzione come capo segreteria dell’ex sindaco Roberto Reggi, nella sua esperienza di sottosegretario. Quando Reggi è diventato direttore dell’Agenzia Nazionale del Demanio, Avanzi lo ha seguito sempre alla guida della sua segreteria.

Nel 2017 ha vinto il concorso per diventare direttore della Fondazione Teatri di Piacenza, mandato che sarebbe scaduto a giugno. In attesa di attivare le procedure per un nuovo bando di individuazione del direttore, Avanzi resterà a supporto della Fondazione Teatri anche nelle prossime settimane.

La scelta della Avanzi è avvenuta dopo la pubblicazione per 15 giorni sul sito istituzionale del Comune di un avviso esplorativo per la presentazione di candidature per la figura del capo di gabinetto.

Le domande pervenute e corrispondenti ai requisiti previsti, con i relativi curricula, sono state quindi trasmesse al sindaco Barbieri. In considerazione del carattere fiduciario della posizione da ricoprire, il sindaco, come previsto dall’avviso, ha successivamente inviato al dirigente del Servizio Risorse Umane la nota con la quale ha individuato il candidato prescelto nella persona della dottoressa Vittoria Avanzi.

Nella delibera di ricerca di un nuovo capo di gabinetto si chiariva la modalità di scelta: “In considerazione del carattere fiduciario delle funzioni da svolgere, l’individuazione avverrà “intuitu personae” (mediante comunicazione scritta resa dal Sindaco al Dirigente del Servizio Risorse Umane) previo avviso pubblico per la presentazione di candidature; alla valutazione dei curriculum provvederà direttamente il Sindaco, con riferimento allo spessore culturale e formativo e alle esperienze lavorative dei candidati, nonché alla fiduciarietà del rapporto da instaurare, previo eventuale colloquio, a discrezione del Sindaco, con tutti o alcuni dei candidati ammessi”.

Nella delibera si precisa l’impegno di spesa complessiva per il Comune di euro 318.734,94 per gli anni 2019, 2020, 2021, 2022 per l’assunzione, comprensiva degli oneri a carico Ente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.