Africa Mission a Piacenza e Pianello con il riso a favore dell’agricoltura familiare

Ritornano il 4 e 5 maggio in 800 piazze, parrocchie e nei mercati di Campagna Amica i pacchi di riso Roma 100% italiano della FdAI – Filiera proposti, per una donazione minima di 5,00 Euro, dai 3000 volontari della XVII Campagna nazionale “Abbiamo riso per una cosa seria” a favore dell’agricoltura familiare in Italia e nel mondo, promossa da FOCSIV – Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna Amica. Il prendere quel pacco di riso significa fare un gesto consapevole, da parte di chi decide di fare una scelta di campo: difendere chi lavora la terra per il diritto al cibo sano e di qualità per tutti.

L’iniziativa si avvale, anche per questa edizione, della diffusione nei Centri Missionari Diocesani della CEI, grazie alla collaborazione con l’8×1000 alla Chiesa Cattolica e di UBI Banca.

Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo sarà, per il 14° anno consecutivo, tra le associazioni presenti nelle piazze e parrocchie d’Italia, a partire dal 4-5 maggio a Piacenza, dove sarà possibile trovare il riso negli stand del Movimento al termine delle celebrazioni e in particolare nella parrocchia di Santa Franca, in piazza Paolo VI e, in provincia, a Pianello, dove grazie alla collaborazione di Coldiretti, Africa Mission sarà presente presso il mercato di Campagna Amica, in piazza Umberto I, e negli agriturismi piacentini di Campagna Amica : “Casa Nuova” di Niviano di Rivergaro, “Moffelona” di Gragnano, “Il Viandante” di Borgonovo, “L’Oca d’Oro” di Ziano, “Le Rondini” di Gazzola, “Tenuta Casteldardo” di Besenzone, “La Costa” di Gropparello, “la Dolce Vite” di Travo e “Molino Fuoco” di Podenzano.

Inoltre, domenica 5 maggio a Piacenza ci sarà la Camminata delle Associazioni, altro evento che vede impegnato il Movimento di don Vittorione, sarà perciò possibile trovare il riso Focsiv anche allo stand al campo Daturi, per tutta la durata della manifestazione. Nello stesso fine settimana tra le associazioni sarà presente anche progetto mondo MLAL a Piacenza nella parrocchia del Corpus Domini al temine delle celebrazioni.

Lo scopo della campagna solidale è quello di sostenere l’agricoltura famigliare in Italia e nel mondo, promuovendo una pratica che mette al centro la dignità dei lavoratori e riconosce la loro centralità nello sviluppo territoriale” –. Spiega Carlo Ruspantini, direttore del Movimento Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo.

In particolare, Africa Mission con la campagna “Abbiamo RISO per una cosa seria” sostiene il progetto “Agribusiness per giovani agricoltori nel nord dell’Uganda” che porta avanti ad Alito, nella Diocesi di Lira. Learning by doing, ovvero imparare facendo, aiuto reciproco e sostenibilità.

Su questi pilastri si basa il progetto che punta sull’investire nei giovani: istruzione, competenze e impiego, e prevede la creazione in Uganda, di una scuola di formazione in agribusiness che prepari giovani agricoltori, fornendo le competenze necessarie a poter sviluppare, in proprio o come personale dipendente, un’attività nel settore agricolo o zootecnico.

Uno degli obiettivi è quello di migliorare la capacità di coltivare, introducendo nuove tecniche compatibili con il contesto ambientale. La scuola è stata creata in un’area che appartiene alla Diocesi di Lira, in una struttura che fino agli anni ’90 era adibita a lebbrosario, e dove oggi è stata avviata una scuola secondaria.

L’intervento, che ha permesso di ristrutturare e riconvertire delle strutture esistenti, consente di creare nuove opportunità di formazione in un territorio a vocazione agricola e creare occasioni per intraprendere nuove attività lavorative, in modo particolare, per i giovani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.