Quantcast

Alessandro, biancorosso di Siena: “Attenzione, sabato non ci regaleranno nulla”

Più informazioni su

Il suo curriculum da tifoso è di tutto rispetto: abbonato allo stadio “Garilli” (quando si chiamava ancora “Galleana”) ininterrottamente dall’83 al 2002, da Titta Rota a Walter Novellino. Poi il cambio di vita per ragioni di cuore e il trasferimento a Siena.

Alessandro Badini, nella splendida città del Palio abita a 15 minuti a piedi dallo stadio “Franchi” e sabato naturalmente sarà in tribuna. A tifare per il Piacenza.

“Anche se ormai sono un senese d’adozione, la fede per i colori biancorossi non è mai mutata” – ci spiega in questa intervista.

“Comprerò il biglietto nel settore distinti – ci svela – ma mi siederò spostato più verso la curva dove si collocheranno i nostri tifosi. In questi anni, nonostante la distanza, non ho mai abbandonato il Piace, ho seguito gli alti, ma soprattutto i bassi. La disgraziata stagione del calcio scommesse e fallimento”.

“In tutti questi anni quando i biancorossi sono venuti in trasferta a Siena – precisa – sono sempre andato a vedere la partita”.

Naturalmente i ricordi vanno ai tempi d’oro del Piace, quelli della scalata alla B con Titta Rota e poi quella alla massima serie con Gigi Cagni in panchina: “Quella è stata una stagione irripetibile, con tanto entusiasmo intorno alla squadra”.

“Da quando sono a Siena – afferma – ho imparato ad apprezzare il basket, che qui è lo sport in grado di coinvolgere l’intera città. Purtroppo le ultime vicende, con le difficoltà societarie e il fallimento, non sono state certo felici”.

Ma torniamo al calcio. Alessandro si prepara a vivere una giornata speciale: “Aspettare una trasferta in casa è una sensazione particolare”. Come è il clima a Siena? “L’impressione è che non ci sarà un “biscotto”, anche perchè dall’aria che si respira qui una certa voglia di rivalsa è rimasta”.

Il ricordo va alla sfida di un anno fa che vide i bianconeri sconfitti dal Piacenza al Garilli quando si trovavano in piena corsa promozione.

“E’ vero, il Siena non ha più molto da chiedere al campionato, è già nei play off, – aggiunge – ma i tifosi sono esigenti. Anche perchè dopo la recente sconfitta casalinga contro l’Arzachena hanno contestato la squadra. Che vorrà ben figurare. E le dichiarazioni dei giocatori nel prepartita lo lasciano intendere”.

Con che spirito andrai allo stadio sabato? “Tiferò appassionatamente per il Piace – risponde Badini – non ci sono dubbi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.