“Cast” di livello internazionale per la 6 Giorni delle Rose

Manca sempre meno alla 22^ edizione della 6 Giorni delle Rose Internazionale, in programma al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola (Piacenza) dal 6 all’11 giugno, e sta via via prendendo forma il cast dei partecipanti.

Dalla Francia arriveranno il due volte iridato Benjamin Thomas e il giovanissimo Donovan Grondin, classe 2000, l’anno scorso campione del mondo dell’omnium e campione nazionale su strada fra gli Juniores.

Thomas (classe ’95 e tesserato per la Groupama – Fdj), che due anni fa in coppia con Morgan Kneisky (insieme avevano vinto pochi mesi prima l’iride nella madison) ha conquistato la 20^ edizione della 6 Giorni delle Rose, in questa stagione è arrivato secondo nel Mondiale dell’omnium, alle spalle del neozelandese Campbell Stewart, altro atteso protagonista a Fiorenzuola. Quest’ultimo, classe 1998, a Fiorenzuola gareggerà quindi in maglia iridata nell’omnium di classe 1 Uci che è in calendario nella giornata di sabato 8 giugno.

Stewart è uno dei più forti talenti emergenti del panorama internazionale: da Juniores, nel biennio 2015-2016, ha vinto entrambi i mondiali dell’omnium a cui ha partecipato, aggiungendo anche la maglia iridata nello scratch (2015) e nell’inseguimento a squadre (2016). Ad appena 21 anni (compiuti lo scorso 12 maggio) quindi, ha già in bacheca cinque ori mondiali, a cui vanno aggiunti due argenti messi al collo l’anno scorso ai Giochi del Commonwealth, nello scratch e nella corsa a punti, alle spalle rispettivamente di campioni del calibro di Sam Welsford e Mark Stewart (protagonisti nel recente passato anche a Fiorenzuola).

Cambell Stewart sarà dunque una delle stelle della prossima edizione, ma non l’unico neozelandese. Torna infatti Aaron Gate, classe 1990, iridato anch’egli nell’omnium (stagione 2013) e bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012 nell’inseguimento a squadre.

Campbell Stewart

LE GARE – Anche quest’anno la manifestazione fiorenzuolana (ad ingresso completamente gratuito) abbina le gare di classe 1 Uci (con punti validi per la qualificazione a Mondali e Olimpiadi) alle prove della sei giorni a coppie, nel contesto di sei serate che prevedono anche vari momenti di spettacolo e intrattenimento, facendone un evento dedicato non solo agli appassionati di ciclismo.

Le gare di Classe 1 Uci (il livello più alto) inserite nel programma della manifestazione sono: Madison, Corsa a Punti, Scratch e Omnium per uomini e donne Elite, Inseguimento Individuale per Under 23 (anche in questo caso maschile e femminile).

In ogni serata invece, per la classifica della 6 Giorni a coppie si disputeranno Giro Lanciato e Madison. Prove che, come sempre, richiameranno a Fiorenzuola molti dei più forti pistard del panorama mondiale.

IL PROGRAMMA – Il programma inizierà ogni sera alle 20, ad eccezione della giornata di domenica 9 giugno, quando si correrà al pomeriggio (dalle 16) perché in serata, nella vicina Castell’Arquato, è in programma un evento dedicato a Luigi Illica (grande commediografo e librettista), alla quale parteciperà anche una folta delegazione della 6 Giorni. Proprio le note di “Aurora”, inno alla bandiera argentina di Luigi Illica, apriranno la manifestazione fiorenzuolana il 6 giugno.

A suonarla sarà il Sexteto Milonguero, orchestra di tango argentino che sarà fra i protagonisti della prima serata. L’ultima invece vedrà ospite d’eccezione il soprano Paola Sanguinetti, per concludersi poi con uno spettacolo di fuochi d’artificio (tutte le info sul sito www.fiorenzuolatrack.it).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.