Bakery, spalle al muro: cade a Legnano e va sotto nella serie

Più informazioni su

Cade la Bakery e per la prima volta nei playout si trova sotto e spalle al muro.

Dura poco la trasferta lombarda dei biancorossi, che dopo un avvio di tutto rispetto cadono a ripetizione sotto i colpi della formazione di coach Mazzetti. Appling prova a tenere in piedi il discorso, ma la Axpo trova energie doppie e dopo il primo parziale controlla e conduce fino al 40’. Appuntamento a domenica alle ore 18 per gara 4.

Polveri bagnate in avvio, con i soli canestri di Thomas e Pastore ad impreziosire i primi 2’ di gioco. La Bakery inizia a macinare e mette immediatamente al lavoro il trio Castelli-Cassar-Pastore. I risultati non tardano ad arrivare, ed al 4’ il tabellone dice 2-9. Mazzetti chiede una pausa e la sua squadra esce dal timeout con una verve completamente diversa: Raffa e Thomas producono 17 punti combinati, Ferri due bombe e complici i tanti falli misti alle palle perse di casa Piacenza, Legnano scappa sul +11.

Secondo parziale che per certi aspetti sembra il prolungamento del primo. I Knights fanno il bello e cattivo tempo (più il bello) a piacimento e strappano il punteggio. Al solito duo americano questa volta si aggiunge anche la produttività di Serpilli e Bortolazzi, che tradotto in punteggio significa massimo vantaggio sul 46-24. Piacenza vacilla ma non cade. Rientra dalla pausa voluta da Di Carlo e con alcune ottime difese piazza un 8-0 e rientra nel match. Appling e Castelli scollinano la doppia cifra, ma a metà partita il divario sorride ancora a Legnano.

Al rientro della pausa lunga purtroppo per i colori biancorossi il copione non cambia. Legnano ha più energie, e le sparge per il parquet con tutti i suoi uomini. Thomas domina sotto il ferro e con i raddoppi ai suoi danni nascono tiri con spazio per Ferri e per Bianchi: i due esterni non si fanno pregare ed è nuovo massimo vantaggio al PalaBorsani, +25. Il finale del periodo è per le mani di Raffa, con il solito commovente Appling (25) a recitare da solista.

Nell’ultimo e fatidico quarto c’è poco da segnalare. Si gioca per migliorare il proprio tabellino e per salvare le energie in vista di domenica. La Bakery tornerà a Castellanza sotto 2-1 nel punteggio.

Axpo Legnano 92 – 75 Bakery Piacenza (27-16; 51-37; 74-50)

Legnano: Raffa 30, Thomas 21, Laganà, Bianchi 7, Ferri 9, Bortolani 11, Coraini, Bozzetto 3, Biraghi, Berra, Corti 2, Serpilli 9. All. Mazzetti

Piacenza: Castelli 14, Appling 27, Green, Spera 4, Perego 4, Cassar 4, Guerra 6, Pederzini, Pastore 13, Bracchi 3. All. Di Carlo

Foto Beltramini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.