Commercio al dettaglio, aperto il bando da 3 milioni per l’innovazione digitale

Allo scopo di promuovere e sostenere l’innovazione nel settore del commercio al dettaglio in sede fissa – e anche nell’ottica di un accrescimento dell’attrattività turistica e commerciale del territorio – la Regione Emilia-Romagna, per mezzo dei fondi europei POR FESR, destina 3 milioni di euro a fondo perduto a favore di investimenti nel campo dell’innovazione digitale e tecnologica, necessari per affrontare la trasformazione dei mercati nonché le nuove tendenze e comportamenti dei consumatori.

Sono beneficiari del contributo – nella misura del 40% della spesa ammessa e per un massimo di 50.000 euro ad intervento – le micro, piccole e medie imprese localizzate in Emilia-Romagna che esercitano attività commerciale al dettaglio in sede fissa e aventi i requisiti di esercizio di vicinato ai sensi della normativa vigente.

I progetti finanziabili devono prevedere interventi finalizzati allo sviluppo di nuovi servizi e della capacità competitiva aziendale, in particolare interventi per l’innovazione gestionale, dei sistemi di vendita e di servizio con l’utilizzo delle nuove e più moderne tecnologie digitali, nonché interventi di promozione del punto vendita attraverso canali web.

La dimensione minima del progetto (che può comprendere – ma in percentuali ridotte – anche spese per gli arredi e l’allestimento dei locali, oltre che per l’acquisto di consulenze finalizzate alla realizzazione dell’intervento) è fissata in 10.000 euro. Dovrà essere inoltre portato a termine necessariamente entro il 31.12.2019.

La domanda di contributo deve essere compilata ed inviata alla Regione esclusivamente per via telematica, tramite l’applicazione web Sfinge 2020 a partire dalle ore 10 del 20 maggio 2019 alle ore 13 del 11 luglio 2019, a meno della chiusura anticipata del bando al raggiungimento di 200 domande.

Maggiori informazioni all’indirizzo https://bit.ly/2Grro57

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.