Concorso letterario Anguissola, premiati i ragazzi delle scuole medie fotogallery

Tempo di premiazioni anche per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado che hanno partecipato concorso letterario Giana Anguissola, giunto alla 14° edizione. Anche per loro, come già per i ragazzi degli istituti superiori, il filo conduttore da seguire per realizzare i propri elaborati era dedicato agli “eroi fragili, con lo sguardo puntato sul futuro”.

L’ELENCO DEI PREMIATI

Ospite d’onore dell’evento a Palazzo Gotico, promosso dal Comune di Piacenza e dalla Biblioteca Passerini Landi in collaborazione con Equilibri, con il contributo dell’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna, lo scrittore ed educatore Fabio Geda.

Torinese, Geda si occupa di disagio minorile e animazione culturale, collabora stabilmente con la Scuola Holden e il Circolo dei Lettori del capoluogo piemontese ed è stato finalista al Premio Strega con il suo primo romanzo, “Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani”, pubblicato nel 2007 da Instar Libri (ora Feltrinelli). Il successivo “Nel mare ci sono i coccodrilli”, edito da Baldini e Castoldi Dalai nel 2010, è stato tradotto in 28 Paesi, particolarmente diffuso nelle scuole italiane e portato in scena in numerosi spettacoli teatrali, entrando nuovamente tra i finalisti al Premio Strega. Sulla sua esperienza di educatore, nel 2019 ha pubblicato con Solferino “Il demonio ha paura della gente allegra. Di don Bosco, di me e dell’educare”.

Nel corso della cerimonia sono stati letti i testi originali selezionati per la categoria “Prosa e Poesia”, con la proiezione delle illustrazioni finaliste nella categoria “Segni” a cura di Fabrizio Quartieri. Momento centrale la proclamazioni le classi vincitrici, rispettivamente, del “campionato di lettura e del concorso “Raccontami la storia di Piacenza”, e le premiazioni dei vincitori per i migliori testi ed elaborati grafici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.