Confapi, un workshop sui lavoratori distaccati “Fondamentale dare garanzie”

Lavoratori distaccati al centro di un workshop promosso da Confapi Industria Piacenza e Ordine dei Consulenti del lavoro.

Si è svolto, nella sede dell’associazione, l’incontro dedicato al tema “Le trasferte del personale in Europa alla luce della nuova direttiva n. 2018/957” per chiarire gli aspetti normativi legati ai lavoratori dipendenti e interinali inviati in Europa dalle imprese.

“La questione del distaccamento dei lavoratori spesso si accompagna al fatto che non esistano degli strumenti giuridico-amministrativi per tutelare il principio di equità di trattamento – spiega Franca Cantoni, professore associato di Organizzazione Aziendale della facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica – la Comunità Europea ha così migliorato la direttiva precedente affinché tutti i lavoratori distaccati possano godere di determinate garanzie, come l’alloggio e una determinata retribuzione. Non si tratta di una rivoluzione, ma di una direttiva che garantisce trasparenza e ordine e che, pur non essendo di immediata lettura, non è di difficile applicazione”.

A intervenire al workshop, insieme alla docente Cantoni, sono stati anche Alessandro Arletti, responsabile dello Studio Dottori Commercialisti Arletti & Partners (esperti in mobilità internazionale delle risorse umane) e Patrizia Chiesa in rappresentanza dell’Ordine dei consulenti del lavoro.

“La normativa verrà applicata entro il 2020 – spiega Arletti – di fatto inviare un lavoratore all’estero richiede oggi un processo diverso dal passato: prima semplicemente si saliva su un camion e si partiva, ora invece occorre considerare gli adempimenti da compilare anche durante e dopo il cantiere. Chiaramente per le aziende può essere uno sforzo importante, ma da parte nostra ci sono gli strumenti per cercare di semplificarlo”.

Non a caso durante l’incontro, promosso anche da Fabrizio Capocasale, un team operativo dello studio Arletti ha dato una dimostrazione pratica del portale web che automatizza i processi di gestione delle trasferte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.