“Dal giocattolo alla realtà”, arriva sul Facsal la parata di camion storici fotogallery

Più informazioni su

E’ arrivata per la prima volta sul Pubblico Passeggio a Piacenza la parata di camion storici nell’ambito di “Dal Giocattolo alla Realtà”, manifestazione che può vantare il premio “Manovella d’oro” nel 2017, e la menzione di “Miglior Evento di veicoli da trasporto storici” nel 2018.

Parata di camion storici sul Facsal

L’evento, promosso da Alberti & Santi S.r.l. e F.lli Cattadori S.r.l., si pone l’obiettivo di avvicinare quante più persone al mondo della logistica senza limiti di età, con particolare attenzione alle nuove generazioni e alle loro famiglie, oltre a costituire oggetto di sicuro interesse per tutti gli appassionati di trasporti e mezzi d’epoca.

I tre binari paralleli su cui si sviluppano le attività sono l’Academy, il Tour e lo Show. Quest’anno gli organizzatori hanno coinvolto – oltre ai partner consolidati quali C.I.C.S. (Circolo Italiano Camion Storici) e A.I.T.E. (Associazione Italiana Trasporti d’Epoca) – il Comune di Piacenza, che per l’occasione ha reso disponibile il Pubblico Passeggio quale cornice ai mezzi per l’autotrasporto d’epoca, provenienti da tutta Europa.

“Abbiamo mezzi che arrivano da Austria, Olanda e da gran parte d’Italia – sottolinea Alessandro Bottarelli, responsabile risorse umane di Alberti & Santi – e il richiamo al passato è una delle due anime di questa manifestazione; da una parte vedere come si viaggiava un tempo e come sia cambiata oggi la mobilità, dall’altra la sostenibilità per il futuro. Oggi abbiamo bisogno di persone che siano in grado di immaginare nuove prospettive per il settore, per questo vogliamo coinvolgere anche i più giovani”.

“A PIACENZA UNA LOGISTICA CHE SI SPOSTA VERSO I SERVIZI” – Proprio per questo gli organizzatori, insieme a ISII “G. Marconi” e Confindustria Piacenza, hanno pensato di creare un’occasione d’incontro tra aziende e studenti, con le loro famiglie, per riflettere sulle opportunità di lavoro qualificato che il settore della logistica può offrire ai giovani piacentini. Lo hanno fatto con un seminario alla sede di Confindustria Piacenza con la partecipazione anche dei ragazzi dell’Academy – due classi dell’Itis di Piacenza indirizzo logistica – che hanno presentato alcuni elaborati.

Il seminario sulla logistica in Confindustria

“Piacenza – sottolinea Andrea Bardi, Direttore Generale Fondazione ITL – è diventata molto attrattiva rispetto a una logistica che dalle funzioni tradizionali dei trasporti si deve spostare sempre di più verso una logistica che offre servizi, integrando funzioni qualificate legate ai big data, all’integrazione, alla tracciabilità alla qualità ai servizi, per sviluppare nuove attività più di servizio che di logistica tradizionale, sempre partendo da competenze logistiche”.

Una logistica da temere o valorizzare? “Dobbiamo essere consapevoli – afferma Bardi – che la logistica porta esternalità negative. Bisogna spingere nella direzione della sostenibilità dei modelli di business, sperimentare e innovare nuove motorizzazioni, spingendo sull’elettrico, riuscire a integrare i processi, ottimizzare quello che non è ottimizzato, puntando a diventare un polo di eccellenza e innovazione che genera ricadute positive in grado di meglio far digerire le esternalità negative, che possono ridursi ed essere controbilanciate”.

La giornata del sabato prosegue poi nel pomeriggio con il tour, che quest’anno vedrà come itinerario i colli piacentini, con annessa gara di regolarità. 
Si rientra poi a Fiorenzuola d’Arda, dove i mezzi rimarranno esposti anche per tutta giornata di domenica.

CONTATTI – Maggiori dettagli sulla manifestazione sono disponibili:

www.dalgiocattoloallarealta.com


Facebook: https://www.facebook.com/dalgiocattoloallarealta/

Instagram: https://www.instagram.com/_dalgiocattoloallarealta_/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.