Quantcast

Dotti (Un sogno in Comune) “Pontenure ha bisogno di qualcosa di nuovo” foto

“Questa lista è nata cercando di capire quali sono i sogni e le esigenze della gente ” spiega Enzo Dotti aprendo la presentazione della lista civica “Un sogno in comune” candidata alle prossime elezioni comunali di Pontenure (Piacenza).

“L’urgenza – ha continuato – era quella di qualcosa di nuovo”. 12 sensibilità diverse, 12 cittadini, 6 uomini e 6 donne, affiancano Dotti in questo percorso: Vittorio Maestri, Luciana Parisi, Vittorio Savini, Consuelo Simoncelli, Andrea Castignoli, Gloria Burzoni, Marco Cino, Daria Annamaria Calza, Luigi di Carlo, Sara Dallabora, Giovanni Ferrari e Sara Figlios.

La fontana di Pontenure, monumento ai caduti di tutte le guerre, ed il simbolo della pace.

Questo il simbolo di questa lista civica. “Quando si parla di bene del paese – ha sottolineato – si parla del nostro bene”. Dotti spiega di aver chiesto ai cittadini: “venendo dal “niente”, dal basso, ho ascoltato”. Da qui è nato il programma.

Mentre lo staff, formato da persone di sensibilità diverse, è unito sotto l’insegna di quattro caratteristiche: “Non essere razzisti, non essere omofobi, non essere sessisti ed essere anti-fascisti” spiega Dotti.

È seguita la presentazione dei candidati che, parlando dei loro luoghi dei cuore pontenuresi, hanno messo in evidenza problematiche e progetti per il futuro (visionabili anche sui profili social della lista).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.