Ecco Dragan Stankovic “Mi ha convinto il progetto di squadra a Piacenza” foto

Ecco Dragan Stankovic, pezzo da novanta del mercato della nuova Gas Sales Piacenza che si appresta ad affrontare la Superlega di volley dopo la promozione diretta dalla A2.

Stankovic Gas Sales

Il centrale serbo è stato presentato ufficialmente alla stampa nel corso di un incontro nella sede di Nordmeccanica, nuovo partner della formazione biancorossa, azienda che ritorna nello sport – come ha sottolineato il presidente Antonio Cerciello – dopo tanti anni nella pallavolo femminile.

“Dopo 9-10 anni con la Lube, l’unica squadra con cui ho giocato in Italia – ha detto Dragan Stankovic ai cronisti -, è arrivato il momento di guardare avanti nella mia carriera. Con Zlatanov (direttore sportivo Gas Sales, ndr) ci siamo sentiti un paio di mesi fa e il suo progetto di squadra a Piacenza mi è piaciuto moltissimo”.

“Ma dopo 9-10 anni non era facile decidere subito – ha aggiunto – ,voglio ringraziarlo perchè mi ha aspettato e il tempo è servito per fare una scelta impegnativa. Dopo i nuovi acquisti Nelli e Berger sono arrivato anch’io e cercherò di fare il mio meglio per aiutare questa squadra a crescere. Sarà difficile per una squadra neopromossa, con la serie A degli ultimi anni con tanti campioni italiani che tornano a giocare e tanti stranieri ad alzare il livello. Dal primo giorno cercheremo di fare gruppo e squadra e alla fine vedremo dove ci portaerà tutto questo”.

Stankovic Gas Sales

Al tavolo della presentazione anche la presidente di Gas Sales Elisabetta Curti, che non ha nascosto la sua soddisfazione: “E’ una grande emozione essere seduta ad un tavolo di vincenti”. E tra i vincenti anche il tecnico Andrea Gardini: “Questo progetto di squadra è partito alla velocità della luce, dopo la promozione in Superlega ci stiamo strutturando per affrontare un campionato molto complesso. Quando qualche tempo fa Zlatanov mi accennò alla possibilità di acquistare Dragan la discussione si è esaurita in un secondo: “Se puoi prendilo”, gli ho risposto. Non c’è stato nulla da discutere, al di là delle qualità da giocatore di Stankovic, credo che il suo contributo tecnico sarà altissimo per tutta la squadra”.

Antonio Cerciello ha spiegato le motivazioni del ritorno della Nordmeccanica nel volley: “Due mesi fa ho conosciuto la famiglia Curti e mi sono reso conto della loro serietà professionale; ho visto che si può fare qualcosa insieme, noi siamo uno sponsor e vogliamo collaborare con loro. Sono sponsor ma a me piace vincere, spero che si possano fare molte cose insieme. Voglio ringraziare anche l’avvocato Corrado Sforza Fogliani che mi ha pregato di collaborare”.

Stankovic alla Nordmeccanica

Dragan Stankovic,ex capitano di Civitanova, dopo ben nove stagioni passate a vestire il biancorosso dei cucinieri, approda a Piacenza rafforzando ulteriormente il roaster che i dirigenti piacentini stanno via via componendo in queste settimane in vista della prossima stagione di Superlega.

I primi tempi devastanti e i solidi muri, divenuti nel tempo un vero e proprio marchio di fabbrica capaci di fermare anche gli attaccanti più forti, fanno di Stankovic un giocatore eccellente sottorete, dotato oltre che di una grandissima tecnica anche di intelligenza tattica e di personalità da vendere, sempre pronto a dare il suo contributo ai compagni nei momenti di maggiore difficoltà.

Un vero e proprio trascinatore ma al tempo stesso un uomo capace di mettersi al servizio della squadra; un atleta con una grandissima esperienza maturata nel corso della sua lunga carriera sia in campo nazionale che internazionale che lo porteranno ad essere l’arma in più a disposizione della Gas Sales Piacenza.

D’altronde, il suo palmares a livello di club parla chiaro: 4 Campionati Italiani, 2 Supercoppe Italiane, 1 Champions League, 1 Coppa Italia, 1 Challenge Cup, 1 Campionato del Montenegro e 1 Campionato Serbo. Non da meno i risultati con la nazionale: Stankovic, infatti, vanta un bronzo al Mondiale 2010, quattro bronzi (2005, 2007, 2013 e 2017) ed un oro (2011) all’Europeo, tre argenti (2005, 2009, 2015), un bronzo (2010) e un oro (2016) nella World League.

Cresciuto pallavolisticamente parlando nello Zajecar, squadra serba della sua città natale, Stankovic ha poi indossato la divisa della Stella Rossa e della formazione montenegrina del Budva. A metà della stagione 2009/2010 il centrale arriva in Italia, ingaggiato dalla Lube: da quel momento per il classe’85 inizia una lunga avventura in terra marchigiana fatta di tante partite e altrettante vittorie che lo hanno portano, di fatto, a diventare una vera e propria bandiera per il club.

L’arrivo a Piacenza di Stankovic rappresenta un vero e proprio regalo per tutti i tifosi biancorossi grazie alla ferma volontà del gruppo CGI, di cui fanno Gas Sales Energia e Bluenergy, di investire importanti risorse nel progetto. Una sferzata di energia quella data dal gruppo CGI in vista della prossima stagione di Superlega.

L’acquisto del centrale serbo che si va ad aggiungere a Berger e Nelli, ufficializzati nei giorni scorsi e ai confermatissimi Fei, Tondo e Yudin, accenderà ancora di più l’entusiasmo da parte di tutto l’ambiente per l’arrivo in squadra di un giocatore davvero straordinario, pronto a vivere una nuova sfida sempre a tinte biancorosse ma stavolta con la Gas Sales Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.