Affluenza in calo (64,4% alle europee). Piozzano primo per votanti foto

AFFLUENZA DEFINITIVA – Il dato definitivo dell’affluenza alle europee in provincia di Piacenza è del 64,41 %. Si registra dunque una contrazione rispetto al 2014, quando aveva votato il 65,71 degli aventi diritto.

Nel solo Comune di Piacenza l’affluenza è stata invece del 60,64 %, esattamente come 5 anni fa.

Per quanto riguarda le elezioni comunali, l’affluenza media alla chiusura dei seggi è stata del 67,73% con un calo rispetto al 71,15 % del 2014.

Il Comune che ha fatto registrare la partecipazione più alta è Piozzano con il 81,9%, seguito da Corte Brugnatella con il 79,68% e da San Pietro in Cerro con il 76,38%.

I Comuni dove si è votato di meno sono Morfasso con il 36,29%, Zerba con il 40,34 % e Ottone con il 42,26%.

Tutti i comuni del piacentino che avevano un solo candidato, Pianello, Besenzone, San Giorgio e Alseno, hanno superato il quorum del 50 % dei votanti: eletti dunque i sindaci senza sfidanti.

Dalla Prefettura di Piacenza arriva l’aggiornamento sui dati relativi all’affluenza al voto per le Elezioni Europee e Comunali a Piacenza e provincia.

AGGIORNAMENTO ORE 23 – Urne chiuse, al via lo spoglio delle elezioni europee.

AGGIORNAMENTO ORE 19 – Dalla Prefettura di Piacenza arriva l’aggiornamento sui dati relativi all’affluenza al voto per le Elezioni Europee e Comunali a Piacenza e provincia.

Alle europee ha votato il 52,29% degli aventi diritto. Si registra dunque un aumento dell’affluenza rispetto al 2014, quando a questo punto aveva votato il 49,7% della popolazione.

Nel solo Comune di Piacenza l’affluenze è invece del 48,26%, sotto la media provinciale.

Per quanto riguarda le Elezioni Comunali, l’affluenza media è del 56,11%.

In questo caso il Comune che ha fatta registrare la partecipazione più alta è – come alle 12 – Piozzano con il 72,03%, seguito da Corte Brugnatella con il 69,96% e da San Pietro in Cerro con il 65,91%.

I Comuni dove si è votato di meno sono Morfasso con il 33,48%, Zerba con il 35,29% e Ottone con il 38,97%.

La prossima rilevazione verrà fatta alla chiusura dei seggi alle 23.

AFFLUENZA ALLE 12– Alle 12 per quanto riguarda tutti i 46 comuni al voto per le Europee è stata registrata un’affluenza media del 22,25%, in lieve calo rispetto al dato del maggio 2014 quando a quest’ora era stata del 22,8%.

Nei 30 centri del piacentino in cui si votava anche per le comunali, invece, l’affluenza media è stata del 24,77%.

In questo caso il Comune che ha registrato l’affluenza maggiore è Piozzano, con il 32,54 % dei residenti che hanno già votato, seguito da Travo (32,47%) e Corte Brugnatella con il 32,33%.

I Comuni montani di Zerba (15,13%), Cerignale (15,88 %) e Morfasso (16,13%) sono invece quelli che alle 12 hanno avuto la minor affluenza al voto.

Al voto la vice segretaria del Partito Democratico Paola De Micheli e sotto la deputata piacentina della Lega Elena Murelli.

IN AGGIORNAMENTO

Elezioni europee e comunali in 30 centri della provincia di Piacenza: si vota dalle 7 alle 23.

Lo spoglio si svolge in due tempi: alle 23 non appena chiusi i seggi si scutineranno solo le schede delle europee, per le comunali bisogna attendere le 14 di lunedì 27 maggio.

PiacenzaSera.it lo seguirà in diretta con aggiornamenti in tempo reale.

Alle europee si votò nel 2014: 5 anni fa la tornata era sganciata dalle comunali e l’affluenza defintiva in provincia di Piacenza arrivò al 65,71 per cento, 8,86 punti in meno dal 2009.

Scheda marrone per la consultazione europea, con 221.170 elettori in provincia di Piacenza (303 sezioni) di cui 107.312 uomini e 113.858 donne.

Scheda azzurra invece per le comunali: ecco la mappa interattiva

In provincia di Piacenza sono chiamati ad eleggere sindaci e consiglieri 87.430 elettori (113 sezioni) di cui 43.184 uomini e 44.246 donne.

Per votare occorre presentarsi ai seggi con un documento d’identità valido e la tessera elettorale.

IL VOTO EUROPEO – TUTTE LE INFO QUI

IL VOTO NEI COMUNI

Si rinnovano 30 comuni su 46, da eleggere anche 332 consiglieri comunali (1113 le sezioni). Complessivamente le liste presentate sono 64, con altrettanti candidati sindaci. I comuni dove è stata presentata solo una lista sono 4: Pianello, Besenzone, San Giorgio e Alseno. Le sfide a tre sono sei (Caorso, Castelsangiovanni, Coli, Lugagnano, Pontedellolio e Pontenure), una è addirittura a quattro (Calendasco) mentre tutte le altre sono a due.

Le donne in corsa sono in netta minoranza, solo 14, e si registrano le sfide tutte al femminile a Gragnano e a Sarmato. Tra domenica e lunedì sapremo se qualcuna delle liste presentate non avrà superato il vaglio delle commissioni elettorali territoriali.

mappa comunali 2019

Tutte le liste presenti nei 235 comuni al voto si possono consultare sul sito della Regione Emilia-Romagna dedicato alle elezioni, all’indirizzo https://bit.ly/2YKVEQi realizzato dall’Agenzia di Informazione e Comunicazione della Giunta regionale con la collaborazione dell’Ufficio stampa dell’Assemblea legislativa. L’elaborazione dei dati è curata dal servizio statistico della Giunta e dalla Direzione Generale dell’Assemblea legislativa emiliano-romagnola.

All’indirizzo https://bit.ly/2QfZuO6 la mappa interattiva con i risultati delle precedenti elezioni amministrative in Emilia-Romagna, comune per comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.