Gala d’Opera a Castellarquato nel centenario della morte di Luigi Illica

Più informazioni su

In occasione del centenario della morte di Luigi Illica, avvenuta a Castell’Arquato il 16 dicembre 1919, prende il via una nuova significativa collaborazione tra Comune e Pro Loco di Castell’Arquato e la Fondazione Teatri di Piacenza, con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Piacenza.

All’illustre librettista e drammaturgo arquatese, che collaborò con i maggiori musicisti del suo tempo, quali Giacomo Puccini, Pietro Mascagni, Umberto Giordano, realizzando i più celebri titoli che hanno fatto la storia del melodramma da Tosca a La bohème, da Madama Butterfly a Andrea Chénier, sarà dedicato un Gala d’Opera, in programma sabato 27 luglio alle ore 21, nella splendida Piazza monumentale della “sua” Castell’Arquato.

Protagonista d’eccezione sarà Francesco Meli, numero uno dei tenori italiani che si esibisce nei più importanti teatri internazionali – in questi giorni impegnato ne l’Aida verdiana al Teatro La Fenice di Venezia e recentemente applaudito al Teatro Municipale di Piacenza ne La Gioconda. Accanto a Meli, il talentuoso soprano Benedetta Torre, sensibile interprete pucciniana dalla carriera internazionale, finalista nel 2015 al concorso Flaviano Labò di Piacenza e applaudita al Municipale ne La Bohème con la regia di Cristina Mazzavillani Muti.

Ad accompagnarli sarà l‘Orchestra Filarmonica Italiana, che nella sua quarantennale attività ha collaborato con i più celebri direttori e interpreti, caratterizzandosi per la sua duttilità e qualità sia nel repertorio tradizionale sia in progetti innovativi legati alla contemporaneità. Sul podio Matteo Pais, giovane direttore esperto del repertorio operistico, tra i più apprezzati pianisti accompagnatori, che lavora regolarmente a Salisburgo, Vienna, Firenze, Toronto, collaborando con Simon Rattle, Christian Thielemann, Fabio Luisi.

Il programma del Gala renderà omaggio agli amatissimi personaggi usciti dalla penna di Luigi Illica, come Mimì o Cavaradossi, con le più celebri arie, oltre a sinfonie d’opera dei grandi compositori italiani.

Nel corso della serata, presentata da Sabino Lenoci, noto critico musicale e direttore della rivista L’Opera, verrà consegnato il XXXI Premio internazionale Luigi Illica, prestigioso riconoscimento istituito nel 1961, a cura di Comune e Pro Loco di Castell’Arquato. Tra i grandi nomi premiati nelle passate edizioni, Franco Zeffirelli, Riccardo Muti, Luciano Pavarotti, Plácido Domingo e recentemente Leo Nucci.

L’unione delle diverse competenze, per celebrare al meglio uno dei più grandi artisti piacentini in una così importante ricorrenza, ha permesso di arrivare a una programmazione di eccellenza, sia per quanto riguarda il livello artistico della proposta sia per la mirabile “location” del Gala.

Prevendita biglietti a partire dal 28 maggio

presso la Biglietteria del Teatro Municipale di Piacenza

tel. 0523 492251   e-mail:biglietteria@teatripiacenza.it

presso Pro Loco di Castell’Arquato

tel. 347 8250724 e-mail: proloco.carquato@libero.it

Prevendita online: www.teatripiacenza.it

In caso di maltempo l’evento sarà rimandato a domenica 28 luglio alle ore 21

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.