Gragnano, al via gli incontri con la cittadinanza per la lista di Patrizia Calza

E’ iniziato il tour di incontri con la cittadinanza con una prima iniziativa a Gragnano da parte della Lista “Per Gragnano Solidarietà e Sviluppo”. Nell’occasione è stato presentato un video che ha raccolto molte immagini e articoli relativi al lavoro amministrativo degli ultimi cinque anni.

Il sindaco Patrizia Calza ha voluto innanzitutto ringraziare “i cittadini per la vicinanza e gli esempi di cittadinanza attiva e partecipazione di cui si sono resi protagonisti, dipendenti e collaboratori per il lavoro attento e puntuale e gli assessori e consiglieri tutti per aver lavorato sempre, ciascuno in base alle rispettive responsabilità, con dedizione, zelo e in armonia”.

Sono stati ricordati i risultati più significativi raggiunti: l’abbattimento della spesa corrente, soprattutto grazie ad efficientamento energetico, il mantenimento della pressione fiscale tra le più basse di tutto il territorio provinciale e il potenziamento ulteriore dei Servizi Sociali che da anni sono il fiore all’occhiello dell’Amministrazione.

Il Sindaco ha poi ricordato che si sono svolti lavori pubblici per circa 2 milioni di euro, ricorrendo solo a 200mila euro di mutui. Ciò è stato possibile grazie al reperimento di finanziamenti regionali e nazionali e alla collaborazione pubblico-privato: così è stato per esempio per la ciclabile La Pira (Ex Berni-Gragnanino), ciclabile “Strada delle Castagne Amare” a Gragnanino, ciclabile “45 esimo Parallelo” (Gragnano – Casaliggio), i lavori di messa in sicurezza ed efficientamento energetico della scuola media, la copertura del Rio Lurone (Rio Borla) con creazione area ecologica a Campremoldo Sotto. Senza dimenticare il nuovo percorso ciclopedonale realizzato dalla Provincia tra loc.Pilastro e il Ponte Palladini.

Per il futuro Patrizia Calza e i candidati consiglieri della lista, che complessivamente ha una età media di 40 anni, intendono proseguire, se ne verrà data loro l’occasione, sulla strada intrapresa della collaborazione con altri Enti e della ricerca di fondi al fine di non gravare sulle casse comunali.

Già ad agosto verranno assegnati i lavori di realizzazione del palazzetto dello sport, per i quali il Comune ha ottenuto un finanziamento a fondo perduto di 1 milione e 250mila euro, e poco più avanti sarà la volta della ristrutturazione del centro culturale, per il quale sono stati ottenuti, su due diversi canali di finanziamento, euro 270mila di fondi regionali e che diventerà sede di eventi culturali oltre che di uno spazio ad hoc per il centro aggregativo giovanile.

Si intende spostare la sede del CUP presso il Palazzo Municipale e cercare fondi per ristrutturare la scuola Materna. E’ già previsto, grazie a convenzione con privati, l’allargamento di un primo tratto della strada del Sordello. Accogliendo poi i suggerimenti dei cittadini che hanno risposto ad un questionario predisposto dalla Amministrazione, si realizzeranno area di sgambamento cani e si procederà alla sistemazione di telecamere in alcune aree sensibili in aggiunta a quelle già predisposte in questi anni.

Le linee di intervento riservano uno spazio importante al tema della partecipazione e della cittadinanza attiva che, in questi anni, ha consentito di realizzare iniziative importanti quali la istituzione della benemerenza Civica “Gragnano-Bene Comune”, la manifestazione “Notte d’Estate”, la “Cena delle Associazioni” , l’avvio di “Gragnano Cammina” e tanto altro che non avrebbe potuto realizzarsi senza la partecipazione della cittadinanza.

I prossimi incontri si svolgeranno al Pilastro (il 14 maggio ore 21 presso il salone Parrocchiale), Casaliggio (il 16 maggio ore 21 presso il salone Parrocchiale), a Campremoldo Sotto (il 21 maggio ore 21 presso Bar Bianchi). La serata di chiusura è prevista a Gragnano, presso il Centro culturale, il giorno 24 maggio ore 21.

Il video si può vedere al link seguente: https://youtu.be/CvBSN0gqdHY  (nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.