Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

La Ricci Oddi cambia volto: entro ottobre il ripristino del salone d’onore grazie al Rotary Piacenza foto

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

La Ricci Oddi cambia volto. Ripristino del salone d’onore entro ottobre grazie al Rotary Piacenza

A dieci anni dalla morte di Stefano Fugazza, indimenticato Direttore della Galleria Ricci Oddi e Presidente del Rotary Piacenza, proprio il club di cui aveva fatto parte, oggi guidato da Giancarlo Gerosa, vuole sostenere alcuni degli interventi programmati dalla Galleria per onorare la sua memoria.

GLI INTERVENTI DEL ROTARY PIACENZA – In particolare: la ripulitura/restauro dell’opera “Le ninfe” (1911) di Ettore Tito, un intervento affidato al restauratore Giuseppe De Paolis che partirà non appena arriverà il benestare della Sovrintendenza e il ripristino del Salone d’Onore della Galleria Ricci Oddi, uno spazio modificato e, da una decina di anni, reso disponibile funzionalmente per esposizioni temporanee.

In questo caso si tratta di un intervento oneroso anche economicamente, per il quale il Rotary Piacenza si impegna anche nella ricerca di ulteriori finanziamenti. Il Salone d’Onore, dovrebbe dunque tornare allo stato originale ai primi di ottobre 2019, dopo alcuni mesi di lavori; lo rivedremo dunque come lo immaginò e come lo volle il progettista della Galleria, Arch. Giulio Ulisse Arata.

Difficile far coincidere con questa modifica anche la riapertura dell’ingresso originario, in quanto privo di spazi per la biglietteria e per i servizi, ma l’immagine della Galleria tornerà comunque ai fasti di un tempo, in attesa di un’adeguato, tanto atteso rilancio.

LA GALLERIA E’ DELLA CITTA’ – L’intervento del Rotary Piacenza, come rimarcato dal Presidente Massimo Ferrari, é molto gradito e in linea con quello che si vorrebbe per la Galleria. Una realtà culturale di cui tutta la città, ciascuno per quello che può, dovrebbe prendersi cura. Il restauro di una tela, ad esempio, é spesso oggetto di donazioni di privati che adottano un quadro e seguono la sua vita nel tempo.

La manutenzione della corposa collezione di Ricci Oddi infatti, é uno degli aspetti più impegnativi della gestione della Galleria, mentre per quanto riguarda l’annoso problema della climatizzazione, si aspetta la definizione del progetto da parte del Comune entro il 2019, con tempi successivi ancora da definire per l’attuazione concreta.

LA MOSTRA DI FONTANESI – Intanto presso la Galleria prosegue fino al 30 giugno la mostra “Paesaggio e figure. Fontanesi e i tempi del naturalismo” un percorso che proprio il curatore, Prof. Ivo Iori, ha illustrato domenica 26 maggio ai soci del Rotary Piacenza nel corso di una visita guidata molto partecipata, la conferma dell’interesse dei soci rotariani per l’arte, il bello, la cultura, ma anche per le eccellenze del territorio che proprio il Rotary continua, con gesti concreti, a sostenere.

Mirella Molinari

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.