L’educazione alimentare arriva nelle scuole di Podenzano e San Polo

Perché è importante mangiare frutta e verdura? Cos’è la piramide alimentare? Come riconoscere una merenda sana e nutriente? Sono 327 i bambini delle Scuole Primarie di Podenzano e della frazione San Polo che troveranno risposte a queste domande attraverso giochi costruttivi, schede didattiche e laboratori interattivi.

Sono appena partiti i progetti di educazione alimentare “Scopri la Merenda Tesoro!”, “Arcobaleno in pentola”, “Dieta Mediterranea” e “Giro d’Italia”, organizzati dall’Amministrazione Comunale ed Elior Ristorazione, la società che ogni giorno prepara circa i pasti per le scuole del Comune di Podenzano.

Nel corso delle settimane i bambini saranno guidati dall’educatrice alimentare Annalisa Binati in un percorso di lezioni teoriche in aula e attività pratiche in refettorio.

I primi ad essere coinvolti sono gli alunni delle classi prime e seconde della Scuola Primaria di Podenzano con “Scopri la merenda tesoro!”. Il progetto spiega ai bambini come riconoscere una merenda sana e nutriente, che non appesantisca o rubi energia per l’attenzione e che non abbia un indice glicemico eccessivo. Alla fine dell’attività gli alunni possono gustare una freschissima macedonia di frutta mista, torta preparata dalla cuoca Maria Pia, pane e prosciutto, un pezzetto di cioccolato, the caldo e spremuta d’arancia.

La classe 1B partecipa invece al programma “Arcobaleno in Pentola” per imparare le diverse proprietà nutritive degli alimenti vegetali, in base al loro colore, e comprendere quanto sia importante avere una dieta varia e sana per aumentare l’apporto nutritivo di ogni pasto.

Le classi terze, quarte e quinte approfondiscono i benefici della Dieta Mediterranea. Dopo una prima parte teorica, dedicata ai principi e alla composizione di questo regime alimentare (una delle diete più famose al mondo e riconosciuta nel 2009 dall’UNESCO come Patrimonio Culturale immateriale dell’Umanità), i piccoli studenti si divertono con giochi costruttivi e schede didattiche.

L’attività “Giro d’Italia” porta i 20 alunni della classe 4C in un tour gastronomico all’insegna dei sapori regionali per scoprire piatti tipici e cibi caratteristici delle altre regioni italiane. Il ricco programma si conclude nella Scuola Primaria di San Polo, dove anche gli alunni delle classi prime, seconde e terze hanno la possibilità di scoprire i segreti della sana merenda con “Scopri la merenda tesoro!”, mentre gli alunni delle classi quarta e quinta sono impegnati nello studio della Dieta Mediterranea.

Il Sindaco Alessandro Piva ha spiegato: “Vorrei evidenziare che mangiare è un atto ricco di significati che va ben oltre il semplice soddisfacimento fisiologico. Come scriveva il filosofo tedesco Feuerbach, “L’uomo è ciò che mangia”. Come e cosa si mangia ha ritorni familiari, psicologici, sociali, culturali ed economici. Sta alla famiglia e alla scuola educare le nuove generazioni a riflettere sui temi legati all’alimentazione, a promuovere effettivi stili di vita corretti e a proteggere da comportamenti sbagliati”.

Tutte le iniziative rientrano nel progetto multidisciplinare per le scuole di Elior. Le attività sono realizzate con la collaborazione del responsabile Elior Giuseppe Gialloreti e del coordinatore del servizio Sergio Mantova, guidate da Annalisa Binati, educatrice alimentare, e Claudia Saroni Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.