Nuovo ospedale, ok della Regione allo studio: “Compatibile con le risorse a disposizione”

Dimensioni della struttura, funzioni sanitarie ospitate, ipotesi dei costi, eventuali destinazioni d’uso dell’edificio attuale. Un’altra tappa verso la realizzazione del nuovo ospedale di Piacenza, “in anticipo sul cronoprogramma”: la Giunta regionale, nella seduta del 6 maggio, ha preso atto con un’apposita delibera dello studio di prefattibilità approvato dall’Azienda Usl di Piacenza.

Nell’ultimo incontro, avvenuto a inizio aprile, per fare il punto sul percorso che porterà alla costruzione della struttura sanitaria piacentina, l’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi si era infatti impegnato, con il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri e il direttore generale dell’Azienda Usl Luca Baldino, a fornire da parte della Regione la “presa d’atto’ dello studio di prefattibilità entro giugno: con il via libera formale di oggi, i tempi sono stati significativamente ridotti.

Secondo lo studio redatto dall’Ausl di Piacenza (vedi link sopra) la nuova struttura occuperà 160mila metri quadrati (60mila dei quali per la struttura) e costerà complessivamente, comprese le attrezzature, 184 milioni di euro. Una volta avviato l’iter di progettazione (a partire dalla fattibilità tecnico-economica), ci vorranno 9-10 anni per costruirlo.

La delibera conferma “la coerenza degli elementi progettuali ed economici, contenuti nello studio di prefattibilità, con la programmazione regionale in merito al mantenimento di elevati standard di comfort, qualificazione e sicurezza nell’erogazione delle prestazioni sanitarie”.

Sancisce, inoltre, che il quadro finanziario relativo alla realizzazione del nuovo ospedale, così come è riportato nello studio di prefattibilità approvato dall’Azienda Usl di Piacenza, è “compatibile con le concrete possibilità di ricorso al credito a lungo termine da parte dell’azienda stessa e con la programmazione regionale”.

“Un ulteriore passo avanti, quindi, – evidenzia la Regione – nella realizzazione di un’opera di fondamentale importanza per il territorio piacentino, su cui Regione, Azienda sanitaria, Comune e Provincia stanno lavorando insieme con il comune intento e impegno di rispettare il cronoprogramma; anticipando anche, laddove possibile come in questo caso, i tempi previsti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.