Il Piace si gioca la B: quasi 3mila tifosi a Siena, maxischermo al PalaBakery

Più informazioni su

Tutto in 90 minuti. Il Piacenza gioca sul campo del Siena (sabato, ore 16.30) la partita più importante della sua storia recente, che vale la promozione diretta in quella Serie B che manca dalla stagione 2010/2011.

PIACENZASERA.IT SEGUIRA’ LA GARA CON AGGIORNAMENTI IN DIRETTA DA SIENA

I biancorossi, forti del preziosissimo tesoretto di due punti di vantaggio sull’Entella, sono padroni del proprio destino: con una vittoria a Siena sarebbe promozione, altrimenti bisognerà attendere notizie positive da Chiavari, dove i liguri ospitano in contemporanea la Carrarese. In caso di arrivo a pari punti la differenza reti negli scontri diretti premierebbe l’Entella.

In tanti – noi siamo fra questi – solamente due mesi fa avevano considerato praticamente chiuso il discorso primo posto dopo il ko subìto dalla squadra di Franzini nello scontro diretto in Liguria a fine febbraio; non si erano fatti i conti con la voglia di vincere e il grande cuore di un gruppo che da allora non ha praticamente più fallito un colpo, con una serie di incredibili rimonte (vedere Cuneo, Lucchese e Olbia) e il successo sull’Entella – in un Garilli pieno come non si vedeva da anni – che ha lanciato il club in orbita.

Ora l’ultimo sforzo, supportato dalla spinta dei quasi 3mila piacentini (una decina i pullman organizzati e tanti che si muoveranno con mezzi propri) attesi sulle tribune del “Franchi”: di fronte un Siena già certo dei playoff ma a caccia di punti per strappare un miglior piazzamento in classifica.

I toscani hanno fatto chiaramente capire che giocheranno per i tre punti – come giusto che sia -, e negli ultimi giorni è stato anche rievocato ciò che accadde nel finale dello scorso campionato, con il ko interno dei bianconeri proprio con il Piacenza che pregiudicò una loro possibile promozione diretta a vantaggio del Livorno.

“Siamo pronti alla battaglia e a cercare di vincere la partita – le parole del tecnico Mignani alla vigilia -. Il nostro pensiero è quello di provare a fare i tre punti. In casa abbiamo battuto l’Entella, il Pisa, la Carrarese, a volte siamo cascati ma sappiamo di avere nelle nostre corde la possibilità di vincere una partita contro la squadra che in questo momento è la prima della classe. Il Piacenza rispetto a noi ha tre risultati che possono essere utili per la promozione, noi ne abbiamo uno solo per provare a scalare posizioni in classifica”.

Per la sfida decisiva, Franzini, che dopo l’espulsione rimediata sabato scorso guiderà regolarmente la squadra dalla panchina (per lui un’ammonizione dal giudice sportivo), potrà di fatto contare sull’intera rosa a disposizione. Recuperati e disponibili anche Franco Ferrari, fermato nel riscaldamento della gara contro l’Olbia da un fastidio muscolare, e Alessio Sestu, reduce da un problema alla spalla.

Vedremo con quale modulo il tecnico deciderà di partire, se con il 3-5-2 tante volte utilizzato o con il più offensivo 4-3-3 con il tridente composto da Sestu, Ferrari e Terrani.

Maxischermo al PalaBakery – Sarà il PalaBakery di largo Anguissola, nel pomeriggio di sabato 4 maggio, la casa del tifo biancorosso: già dalle 15.30 aprirà le porte per accogliere i tifosi del Piacenza Calcio impossibilitati a seguire la squadra a Siena, ma desiderosi di condividere l’atmosfera della partita che può valere la promozione diretta in serie B.

Grazie alla collaborazione tra Amministrazione comunale e Piacenza Calcio, sarà infatti allestito nel palazzetto il maxi schermo che consentirà di vivere in diretta i novanta minuti più importanti del Campionato.

“Di fronte all’entusiasmo con cui la città ha risposto a questo storico appuntamento – sottolineano il sindaco Patrizia Barbieri, i presidenti Marco e Stefano Gatti e il vicepresidente Roberto Pighi – ci siamo impegnati per garantire a tutti i tifosi, anche ai tanti che per diverse ragioni non avrebbero potuto partecipare alla trasferta in Toscana, l’emozione di un sogno di cui chiunque ami il Piacenza Calcio deve potersi sentire parte”.

Non mancheranno, per chi seguirà la partita dal maxischermo del PalaBakery, punti ristoro presenti in largo Anguissola.

Il sindaco Barbieri: “Nel fine settimana trionfi l’orgoglio biancorosso” – “Siamo alla vigilia di un grande fine settimana di sport – sottolinea il sindaco Patrizia Barbieri – e, in ogni caso, di grandi emozioni”.

“Alcune delle principali realtà sportive che rappresentano Piacenza affronteranno, nei rispettivi campionati, i propri decisivi impegni per raggiungere quegli esaltanti risultati per i quali da mesi stanno concretamente lavorando. Senza contare come, tra sabato e domenica, la città vivrà uno dei momenti di sport, aggregazione e solidarietà più coinvolgenti con la 24° edizione della Half Marathon e tutte le iniziative collaterali”.

“Questa straordinaria concentrazione di eventi penso debba avere il massimo sostegno da parte di tutta la città, che può e deve mostrare tutto il proprio orgoglio di comunità. Per questo, sarebbe bello se tutti i piacentini esponessero i colori biancorossi, in modo da creare un clima di ancora più intensa partecipazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.