Quantcast

Piacenza Pallanuoto 2018, i risultati delle giovanili

Più informazioni su

I risultati delle squadre giovanili della Piacenza Pallanuoto 2018

UNDER 13 – Nella penultima giornata di campionato Under 13 la Piacenza Pallanuoto esce sconfitta pesantemente (come prevedibile) per 14 – 4 contro lo Sporting Lodi, la migliore squadra del torneo imbattuta insieme al Varese. Dopo la prestazione convincente contro lo Sport Management 2 i piacentini si arrendono alla superiorità fisica e tecnica dei lodigiani, che già nei primi due tempi blindano la vittoria con un punteggio parziale di 10 a 1.

Le quattro reti piacentine vengono siglate da Barbieri, autore di una doppietta con una conclusione ravvicinata e un tiro da lontano, Ferrari che con un’entrata sorprende la difesa avversaria e insacca da pochi passi; infine arriva la rete di Girani che trova il gol con una conclusione da circa cinque metri.

La partita, decisamente a senso unico, può comunque considerarsi un test importante per i giovanissimi della Piacenza Pallanuoto, che crescono gara dopo gara mettendo in evidenza qualche miglioramento (senza dimenticare che si trovano nel “Girone 2” della Lombardia). I ragazzi si preparano all’ultima partita di campionato tra quindici giorni, in casa, contro il “fortissimo” Varese: altro test fondamentale in chiave crescita per i giovani atleti, la maggior parte dei quali nella prossima stagione passerà nella categoria Under 15.

Piacenza Pallanuoto 2018 – Sporting Lodi 4 -14 (1-4) (0-6) (3-1) (0-3)

Piacenza Pallanuoto 2018 : Valla, Rossi, Girani 1, Guidotti, Cosentino, Mazzadi, Capuano, Barbieri 2, Bekric, Marchini, Perazzoli, Alberti, Belforti, Ferrari 1, Corradi All. Capelli

 

UNDER 13 GIRONE 5 – Brutta trasferta per l’under 13 blu del Piacenza Pallanuoto 2018 nella piscina della Canottieri Milano. Nonostante l’impegno mostrato i piccoli atleti piacentini sono costretti ad arrendersi di fronte alla formazione ospitante che si presenta con una squadra tutta al femminile, dall’allenatrice alle 12 atlete impegnate nel match.

La formazione piacentina paga un primo parziale molto brutto dove è costretta a subire le ripartenze delle avversarie, spesso colpevolmente lasciate da sole davanti alla porta. Nonostante le indicazioni di mister Mastrogiovanni i ragazzi non riescono a contenere le avversarie e subiscono 9 goal nel primo parziale senza riuscire ad impensierire il portiere milanese.

Nel secondo tempo Piacenza inizia a prendere le misure, concedendo meno in difesa e andando a segno con Bolsi per il primo e unico goal della giornata; il parziale si chiude col punteggio di 4-1 per i padroni di casa.

Nel terzo tempo i piacentini non sembrano accusare stanchezza e giocano come se fosse il primo minuto creando diverse occasioni senza però andare a segno e subendo altri 4 goal. Nel quarto parziale i leoncini piacentini continuano a contenere le avversarie ma non riescono ad andare a segno. La gara si chiude col punteggio di 18 a 1 in favore della Canottieri Milano.

CANOTTIERI MILANO -PIACENZA PALLANUOTO 18-1 (9-0) (4-1) (4-0) (1-0)

La formazione piacentina:

1)Emanuele Bonetti 2)Bassani Riccardo 3)Nicolini Gioele 4)Filippo Sartori 5)Cassanelli Mattia 6)Guglielmetti Beatrice (k) 7)Cimelli Mirko 1 8)Facenda Giuseppe 9)Fiorito Isotta 10)Krstev Bogdan 11)Martini Emma 12) Bolsi Riccardo 1.

 

UNDER 14 – Una bella Piacenza pallanuoto non basta e cede il passo in terra ligure ai padroni di casa e primi in classifica generale “Locatelli Genova”. Una trasferta complicata che ha visto i giovani atleti piacentini sfidare la prima concorrente extra regionale.

Primo tempo molto equilibrato dove le due formazioni si sono studiate a vicenda giungendo a conclusione solo due volte. Il pressing avversario si è fatto da subito notare e le giocate veloce hanno messo in allarme il sempre attento portiere di Piacenza che ha concesso una sola rete ai padroni di casa.

Secondo tempo di dominio Locatelli. I padroni di casa si sono da subito fatti minacciosi e hanno realizzato nei primi due minuti due reti. Solo Valente, dopo una splendida azione di gruppo, riesce ad accorciare le distanze. Terzo tempo combattuto che ha visto la ripresa degli atleti piacentini avvicinando i padroni di casa chiudendo il terzo parziale sul 7-4. Standing ovation bipartisan per capitan Zuccheri, autore di una tripletta nel terzo quarto e, soprattutto, di una prodezza da metà campo che con una “palomba” magistrale infila l’incolpevole portiere avversario.

Locatelli Genova -Piacenza PN 2018: 10 – 5 (1-0)(3-1)(3-3)(3-1)

Locatelli Genova: Vanin, Rimondi (3), Capuana, Tornar(2), Giacalone(1), Scigliano(1), Funaro(3)

Piacenza PN 2018: Lucchi, Biolzi, Davletov, Devoti, Molinari, Raimondi, Scaglioni, Sciaini, Tonani(1), Valente(1), Zuccheri(3)

Arbitro: Federico Vallarino

 

UNDER 15A – Dopo la sconfitta in casa contro Sc Milano 2 i giovani Under 15 della Piacenza Pallanuoto 2018 si trovano ad affrontare la difficile trasferta di Lodi. All’andata la partita fu decisa solamente ai rigori dopo un 10-10 nei tempi regolamentari.

Entrambe le squadre si presentano con diverse assenze dovute probabilmente alle festività, quindi i due allenatori presentano in panchina diversi atleti della categoria più giovane. Parte in vantaggio il Piacenza con un goal dai 5 metri di Chiozza, ma i lodigiani trovano subito il pareggio grazie ad un bel tiro a giro di Seminari. Il Piacenza si riporta avanti nell’azione successiva con Terzoni grazie ad un goal su superiorità numerica sfruttando un’incertezza della difesa.

Nel secondo tempo il gioco cala ed entrambe le squadre forzano il tiro dai 5 metri; ne approfittano Chiozza e Felsini, il primo segnando tre goal mentre il secondo uno. Anche Lodi trova il goal con il tiro dai 5 metri con Arigliano ed Andena. Il terzo tempo parte con il risultato di 3-6 a favore dei piacentini, che però perdono per somma di espulsioni prima Chiozza e, successivamente, Terzoni. Ne approfitta subito il Lodi con Arigliano che accorcia le distanze, ma due ripartenze dei piacentini ben concluse da Garofalo e Felisini portano a più tre il Piacenza. Sul finire del tempo il Lodi trova ancora il goal con Seminari.

Nell’ultimo tempo le squadre sembrano accusare la stanchezza e le azioni in attacco risultano un po’ confuse, riescono a trovare un goal per parte entrambe le formazioni su azioni di superiorità numerica, prima con Arigliano del Lodi e successivamente Tonani del Piacenza con un bel goal al volo dal palo che chiude definitivamente la partita.

Il risultato permette ai giovani piacentini di potersi giocare la qualificazione al turno successivo anche se per passare dovranno vincere contro il Cus Geas che in questo momento sembra essere la formazione più in forma del girone.

SPORTING LODI – PIACENZA PALLANUOTO 6-9 (1-2) (2-4) (2-2) (1-1)

Sporting Lodi: Barbarasa, Andena(2), Di Grande, Guzzaloni, Mangino, Crovato, Arigò, Seminari(2), Zuccaro, Benzone, Cinà, Arigliano(2), Zammarini. Allenatore Diblasio Fabrizio.

Piacenza Pallanuoto: Zuccheri, Chiozza(4),Terzoni(1), Valente, Marchesi, Sciani, Rubino, Leoni, Garofalo(1), Felsini(2), Tonani(1), De Filippis, Bekric. Allenatore Di Gianni Rocco.

Arbitro: Meroni Fabio

 

UNDER 17B – Piacenza perde la trasferta contro una formazione, l’S.G. Arese, di fatto allo stesso livello, come conferma la classifica del girone: 8 vittorie e 3 sconfitte per entrambe le squadre, seconde solo all’inarrivabile NC Monza finora imbattuto.

Dopo essere rimasto aggrappato al risultato per tre tempi, il Piacenza cede mentalmente e atleticamente e concede l’ultima frazione di gioco agli avversari, anche logorato dalla panchina sempre più corta a causa delle espulsioni tecniche concentrate sulle pedine importanti.

Primo tempo: Dopo 3 minuti di schermaglie tra squadre che sanno di valere quanto l’opponente, la prima emozione è il rigore procurato da Panelli, ma parato. Sulla successiva ripartenza, l’Arese passa da posizione 1. Insistono i padroni di casa con uomo in più, ma si vedono opposti prima il palo e poi il pronto riflesso di Kamara. Intanto, prima della metà del tempo, Capitan Panelli colleziona la seconda espulsione tecnica. Il bel contropiede di Malvicini, a poco più di un minuto dal termine, riporta il punteggio in equilibrio. Ci riprova l’Arese con una pregevole rovesciata sulla traversa, ma l’1-1 non cambia fino alla fine del tempo.

Secondo tempo: In apertura di tempo, il Piacenza concede 2 superiorità all’avversario: la prima decreta un rigore realizzato; la seconda segna ancor di più l’andamento del match, poiché comporta la definitiva espulsione di Panelli con 3 tempi ancora da giocare. Ma gli ospiti non si perdono d’animo e passano prima con Passioni e, quindi, con Malvicini, portandosi in vantaggio di misura. Ad un minuto dalla fine l’Arese beneficia di un’altra superiorità: l’opportuno time out permette ai padroni di casa di riordinare le idee, riorganizzare lo schieramento ottimale e riagguantare il pareggio.

Terzo tempo: Sull’espulsione del portiere, il Piacenza si riporta avanti con Bertolini che vanifica da posizione 5 la disperata opposizione della difesa dei padroni di casa. Ma Arese risponde dopo pochi secondi con una pregevole marcatura in rovesciata: di nuovo parità. La seconda metà del tempo vede il tentativo di allungo dei padroni di casa, che passano prima con un pallonetto in controfuga, poi da posizione 5 punendo una distrazione difensiva, per il primo doppio vantaggio del match. Reagisce il Piacenza con Passioni sullo scadere, per il parziale 6-5 del terzo tempo.

Quarto tempo: Due belle parate di Kamara, prima dalla distanza e, quindi, su tiro ravvicinato, aprono la quarta frazione. Nei successivi 2 minuti, Arese passa 2 volte, prima con la complicità dei due pali, poi con una girata al volo di ottima fattura, portando a 3 gol il vantaggio: 8-5. Pur meno lucido, il Piacenza non ci sta: dopo un paio di tentativi passa con la finezza di Malvicini: alzo e tiro in rovesciata dai 6 metri. A due minuti dal termine Arese trasforma un rigore, a cui risponde Bertolini A. con un bel tiro angolato da 8 metri.

Ma Arese chiude definitivamente la partita a 20 secondi dal termine sfruttando la superiorità da posizione 2, per il definitivo 10-7. Domenica 12 maggio alle 16:30 il Piacenza ospiterà alla Raffalda la Canottieri Bissolati.

Piacenza Pallanuoto 2018: Kamara, Clini, Bernazzani, Bertolini A. 1, Passioni 2, Casella, Bertolini C. 1, Citterio, Malvicini 3, Barbieri, Panelli, Vincenzi; all. Fresia

S.G. Sport Arese: Colombo, Boienti, Capovin, Serravalli 2, Costagliola, Rossetti 1, Masetti 1, Vasco M., Minopoli 3, Carfì 3, Vasco D., Polonioli; all. Arnaudi

Rigori: Piacenza 0/1, S.G. Sport Arese 1/1

Superiorità: Piacenza 4/10, S.G. Sport Arese 7/12

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.