Fuori Porta: arte e musica elettronica con il festival Lost al Labirinto della Masone

Due giorni di musica e performance. LOST (Labyrinth Original Sound Track) è il festival dello stupore.

Nella cornice evocativa del Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci, il più grande del mondo e ai piedi della sua maestosa piramide, la “colonna sonora del Labirinto”, il 7 e 8 giugno i suoni ricercati e interpretati da artisti scelti nel panorama internazionale ambient e sperimentale, amplificheranno nei partecipanti il senso di smarrimento tipico di un dedalo.

Suoni e luci, simbologia e mistero. LOST raccoglie le suggestioni essenziali per sperimentare la perdita dell’orientamento e vivere pienamente questo luogo simbolico.

LOST è un racconto polifonico, congiunge esperienza, ricerca e arte, dai tratti talvolta evocativi e misteriosi, un invito allo spettatore a lasciarsi stupire e disorientare fino a perdersi completamente. Lo spazio del dedalo di bambù diventa quindi l’inizio del percorso ed il battesimo per chi accetta di immergersi nel contesto: illuminato con una estesa e suggestiva rete di bagliori e nebbie, il labirinto sarà esso stesso un’installazione che preparerà lo spettatore al successivo labirinto di suoni nel quale vorrà di nuovo perdersi.

Frutto di una scelta accurata ed eclettica, la line-up di LOST vedrà la presenza di musicisti che oltrepassano i confini tra generi musicali e forme d’arte.

Il primo giorno, tutto dedicato a performance audio/video, vedrà la partecipazione di Cabaret Voltaire (esclusiva italiana / estate 2019), con una sorprendente proiezione multischermo, Dasha Rush, che con la collaborazione di Stanislav Glazov presenterà per la prima volta in Italia Antarctic Takt, viaggio immaginario verso un’Antartide astratta.

E ancora, Ozmotic, che con Elusive Balance esploreranno l’equilibrio instabile ed elusivo presente tra uomo e natura. Completa la line up del primo giorno il collettivo Spime.im, con Exaland, performance immersiva (che potrà essere fruita dal pubblico in VR / 360° tramite smartphone), in cui la musica diviene un paesaggio sonoro e crea un mondo lisergico ed infinitamente mutevole.

Il secondo giorno prevede performance e installazioni sonore intense, quasi estreme. Ben Frost (esclusiva italiana / estate 2019) presenterà per la prima volta in Italia Widening Gyre 360° Surround Show, performance con diffusione ottofonica, nella quale il suono avvolge il pubblico circolarmente, fino a diventare vero e proprio elemento fisico. Tim Hecker con Konoyo Ensemble (esclusiva italiana / estate 2019) presenterà in anteprima il suo ultimo album, Anoyo, in uscita il prossimo 10 maggio.

Completano la line up Giant Swan con la loro techno-non-techno, fatta di bassi tremanti e rumori ipnotici, e Maria W Horn con le sue composizioni oscillanti tra strutture minimaliste ed elettronica di potenza penetrante.

LINE UP
Venerdì 7 giugno 2019
CABARET VOLTAIRE live a/v https://www.facebook.com/CabaretVoltaireOfficial
DASHA RUSH presenta Antarctic Takt in collaborazione con Stanislav Glazov http://www.dasharush.info
OZMOTIC presenta Elusive Balance http://www.ozmotic.it
SPIME.IM presenta Exaland http://spime.im

Sabato 8 giugno 2019
TIM HECKER & Konoyo Ensemble http://sunblind.net/
BEN FROST presenta Widening Gyre 360° Surround Sound Show http://ethermachines.com/
GIANT SWAN https://www.facebook.com/giantswanmusic
MARIA W HORN http://mariahorn.se/

IN COLLABORAZIONE CON
Influxus

MEDIA PARTNER
Zero.eu

Facebook: @lostorginalsoundtrack
Instagram: @lostoriginalsoundtrack
Sito internet: http://www.labirintodifrancomariaricci.it

ORARI
A partire dalle 19 sarà aperta la biglietteria per l’acquisto e il ritiro dei biglietti e la zona ristoro a cura di Ristorante al Bambù. Prossimamente saranno annunciati gli orari degli show.

BIGLIETTI
Biglietto per la singola giornata: 26 euro+d.p.
Biglietto per i due giorni: 43 euro+d.p.
Biglietto early bird (fino ad esaurimento): 30 euro+d.p.
Biglietti acquistabili online nella sezione shop del sito del Labirinto della Masone, sul sito Vivaticket (biglietti singoli e abbonamenti), nei punti vendita Vivaticket, presso il Labirinto della Masone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.