Ricordando Stefano Fugazza, alla Biffi Arte presentazione del libro “Arte a Piacenza nel Novecento”

In occasione del decennale della scomparsa di Stefano Fugazza – storico direttore della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi – vede la luce il volume “Arte a Piacenza nel Novecento” (edito da Officine Gutenberg/Papero Editore, con prefazione di Flavio Arensi) che contiene una selezione accurata dei suoi scritti variamente editi (su rivista, in cataloghi di mostre, in atti di convegno) e dedicati ai più importanti pittori piacentini del secolo scorso.

Il volume, a cura di Davide Corona, Gabriele Dadati e Melissa Minò, verrà presentato presso la Galleria Biffi Arte (via Chiapponi 39, Piacenza; www.biffiarte.it) sabato 18 maggio, ore 17.

Dopo i saluti dell’Assessore alla cultura Jonathan Papamarenghi interverranno Vittorio Anelli, presidente del CdA della Ricci Oddi durante la direzione di Stefano Fugazza, Paolo Dosi, allora assessore, e Patrizio Losi, erede del pittore Cinello, coordinati da Gabriele Dadati.

IL LIBRO – A dieci anni dalla sua prematura scomparsa, questo libro intende celebrare nella maniera migliore Stefano Fugazza, il più importante storico dell’arte che ha operato a Piacenza negli ultimi decenni: restituendogli la parola.

Chi lo ha conosciuto lo ricorda infatti come uno studioso competente e rigoroso, ma allo stesso tempo anche come un divulgatore in cui l’affabilità si coniugava a una grande ironia. Al termine delle sue conferenze si tornava a casa certi di aver capito qualcosa in più della storia dell’arte.

Raccogliendo saggi comparsi in cataloghi di mostre e su riviste nasce così Arte a Piacenza nel Novecento, che ci permette di farci raccontare ancora una volta da Fugazza i pittori Francesco Ghittoni e Luigi Arrigoni, Mario Cavaglieri e Osvaldo Bot, Bruno Cassinari, Cinello, Gustavo Foppiani e Giancarlo Braghieri. Per approdare nell’ultimo capitolo alla vicenda di Giuseppe Ricci Oddi, che divenne prima collezionista e poi mecenate, erigendo il museo che porta il suo nome.

Interamente a colori, il libro riproduce i capolavori di ogni artista trattato. La prefazione di “Arte a Piacenza nel novecento” è a cura di Flavio Arensi.

L’AUTORE – Stefano Fugazza (Cantone di Agazzano, 1955-Piacenza, 2009) è stato direttore della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi dal 1993 fino all’anno della sua morte. Tra i suoi libri ricordiamo: Simbolismo (Mondadori, 1991), I Pompiers. Il volto accademico del Romanticismo (Ilisso, 1992), Giovanni Fattori (Pagliai, 2008), cataloghi di mostre e monografie su singoli artisti, oltre alla curatela delle Pagine d’arte di Gabriele D’Annunzio (Electa, 1986 e ora Abscondita, 2012).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.