Ruba due giubbotti, arrestato dipendente infedele. Coppia in manette al supermercato

Un 30enne, nato in Perù, residente in provincia di Lodi, è stato arrestato nella serata di lunedì dai Carabinieri della Stazione di Castel San Giovanni (Piacenza) per tentato furto aggravato.

L’uomo, che lavora come magazziniere da “Amazon”, è accusato del tentato furto di due giubbotti “K-Way” dagli scaffali all’interno del magazzino di Castello della multinazionale. Le sue mosse sono state notate dal personale della vigilanza che l’ha fermato al termine del turno di lavoro e affidato ai carabinieri, rapidamente giunti sul posto. Per il 30enne, pregiudicato, sono scattate le manette; verrà processato per direttissima. La refurtiva è stata riconsegnata.

COPPIA ARRESTATA AL SUPERMERCATO – Devono rispondere di tentato furto aggravato un 23enne nato in Marocco e una 34enne piacentina, arrestati lunedì pomeriggio dai carabinieri.

I militari del Radiomobile di Piacenza sono intervenuti al supermercato del centro commerciale Galassia, dove gli addetti alla vigilanza avevano fermato i due giovani, entrambi pregiudicati, che avevano oltrepassato le casse senza pagare parte della merce.

Il personale del supermercato ha riferito ai militari di aver notato la coppia prelevare dagli espositori del reparto dei prodotti informatici due power bank; dopo essersi spostati, hanno rotto l’involucro di confezionamento e tolto l’antitaccheggio nascondendo le due batterie nella borsa che la giovane aveva con sè. L’addetto vendite, accortosi di quanto accaduto, ha continuato ad osservare i due giovani, fermati da alcuni colleghi oltrepassate le casse senza pagare.

Condotti in caserma dai carabinieri, dopo le formalità di rito, sono stati arrestati per tentato furto aggravato. Il 23enne, inoltre, è stato denunciato per inosservanza delle norme sugli stranieri poiché risultava destinatario di decreto di espulsione ed ordine di lasciare il territorio nazionale emesso in aprile dalla Questura di Piacenza.

Entrambi saranno processati per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.