In una scarpata con la moto, soccorsi difficili per una donna

Non sono state facili le operazioni di salvataggio per una motociclista finita in una scarpata in località Tradoni di Travo (Piacenza) nella tarda mattinata del primo maggio.

A ostacolare i soccorsi la zona impervia e non facilmente raggiungibile: pare che la donna di 36 anni, in sella a una moto da enduro, sia finita in fondo a una scarpata. Per lei diversi traumi, ma non versa in pericolo di vita: nelle vicinanze è giunta l’ambulanza della Pubblica di Travo ed è stata attivata l’eliambulanza da Parma.

Quest’ultima, priva di verricello, ha effettuato un sorvolo per valutare le possibilità di atterraggio. In azione anche i tecnici del Soccorso Alpino e vigili del fuoco. E’ stato allertato anche un  secondo elicottero di soccorso, Elipavullo provvisto di verricello, ma alla fine non è stato necessario il suo intervento.

I soccorritori sono riusciti a raggiungere la donna, a stabilizzarla e a condurla in barella all’eliambulanza, che l’ha trasportata all’ospedale di Parma.

In base a a quanto ricostruito, due motociclisti, un uomo e una donna, quest’ultima, residente a Milano ma di origini francesi, stavano percorrendo con la loro moto da enduro il sentiero Cai 101 quando, per cause da accertare, la ragazza è caduta finendo in un calanco.

Subito l’amico ha avvertito il 118, che ha provveduto ad inviare sul posto la squadra in pronta disponibilità del Soccorso Alpino, l’ambulanza competente per territorio e l’elicottero 118 di Parma e quello di Pavullo, munito di verricello.

La squadra territoriale è giunta sul posto in tempi molto rapidi e ha immediatamente iniziato le manovre di recupero della ragazza. A quel punto l’elicottero di Pavullo è stato annullato e la paziente, che ha riportato una frattura alla gamba e un trauma cranico, è stata visitata e trattata dal personale dell’elicottero 118 di Parma e, dopo averla immobilizzata, è stata trasportata all’ospedale maggiore di Parma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.