Studenti a lezione di legalità economica dalla Guardia di Finanza foto

Più informazioni su

A scuola con la Guardia di Finanza. Nell’ambito del protocollo d’intesa stipulato dal comando generale con il Ministero dell’Istruzione, i finanzieri del comando provinciale di Piacenza hanno incontrato gli studenti dell’istituto “Mattei” di Fiorenzuola d’Arda per il progetto di “educazione alla legalità economica”.

Un’iniziativa che punta a descrivere l’attività della guardia di finanza a contrasto degli illeciti fiscali, dello spreco di denaro pubblico, della contraffazione, delle violazioni dei diritti d’autore oltre a quelle in materia di criminalità organizzata e di sostanze stupefacenti.

Una lezione particolare, grazie al supporto di specifici “kit-multimediali” messi a disposizione dal Comando Generale della Guardia di Finanza, con alcuni filmati differenziati a seconda dell’età degli studenti: “I ragazzi – sottolineano dal Comando Provinciale – hanno dimostrato particolare interesse per l’argomento della legalità e sono risultati favorevolmente colpiti dall’approccio informale e di carattere divulgativo. Tanti i loro interventi con domande pertinenti nei vari settori di servizio del corpo; particolare interesse ha poi destato la dimostrazione pratica dell’unità cinofila presente all’incontro”.

“Questi occasioni di confronto – vine sottolineato – mirano a stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del proprio ruolo di cittadini del futuro e del delicato ruolo rivestito dal corpo, quale organo di polizia vicino a tutte le persone, delle quali tutela il bene fondamentale delle libertà economiche e della legalità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.