Teco Corte Auto, bronzo per Ramundo agli italiani paralimpici di Verona

Più informazioni su

Ferma la serie A-1 femminile in attesa di Gara 2 per lo scudetto 2019, ennesimo fine settimana di grandi soddisfazioni in casa Teco Corte Auto Cortemaggiore, dai campionati italiani paralimpici di Verona, al play off del campionato a squadre di serie C-2 regionale, per finire al torneo individuale Open di Fossano (Cuneo).

CAMPIONATI ITALIANI PARALIMPICI – Ai tricolori di Verona, nella categoria CIP 2, Alberto Ramundo conquista il terzo gradino del podio. Bravo Alberto – seguito a Cortemaggiore da Natalia Riabchenko e a Lignano Sabbiadoro dal centro Cip nazionale della FITET – a passare i gironi di qualificazione battendo Fanizzi (Tennistavolo Casamassima Bari) e Pedrini (Tennistavolo Q8), e, una volta nel tabellone, a superare per il podio Alan Corbetta (Kras Trieste). In semifinale poi cedeva a Federico Crosara (Bentegodi Verona), che si è poi aggiudicato il titolo.

PLAY OFF C-2 REGIONALE : TECO CORTE AUTO – NETTUNO BOLOGNA 5-2 – Altro risultato sulla carta inaspettato quello della squadra di C2, formata da Davide Minardi, Tommaso Ulivo, Aurora Rubini e Enrico Bertoli, in corsa per i play off per la C1 nazionale.

Contro la Nettuno Bologna, vincitrice del girone romagnolo e squadra sulla carta favorita, il Cortemaggiore ha ribaltato il pronostico: grande protagonista il 16enne Ulivo, ennesimo giovane del vivaio magiostrino, che nello scontro ha ottenuto i tre punti a sua disposizione contro Zannoni, Bertana e Franceschini. Davvero una grande impresa per il giovane pongista. Punti che hanno spianato la strada al Corte, che con i successi di Minardi su Zannoni e Franceschini ha chiuso la pratica. Grande soddisfazione del club per una squadra nata per valorizzare i promettenti giovani Ulivo e Rubini, quest’ultima assente ai play off ma determinante durante il corso dell’anno.

GHIZZONI VINCE L’OPEN DI TERZA CATEGORIA – Altra soddisfazione è arrivata da Bishal Ghizzoni, che si è imposto al torneo individuale di Terza Categoria disputato a Fossano (Cuneo) al termine di un eccellente prestazione in una competizione che vedeva in gara giocatori importanti per la categoria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.