Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cinema

“Il traditore”, Favino è il boss pentito Buscetta nel nuovo film di Bellocchio TRAILER

Più informazioni su

Arriverà nelle sale il 23 maggio, giorno dell’anniversario della Strage di Capaci, “Il Traditore”, nuovo film del regista piacentino Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino nel ruolo di Tommaso Buscetta.

Il traditore

Prodotta da Ibc Movie – Kavac Film con Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution, è l’unica pellicola italiana in competizione per la Palma d’oro al 72esimo festival di Cannes (14-25 maggio).

“Dottor Falcone noi dobbiamo decidere solo una cosa, chi deve morire prima, lei o io?” Con queste parole di Buscetta interpretato da Favino si apre il trailer ufficiale della pellicola. “Io sono stato e resto un uomo d’onore – dice poi Buscetta in un’altra scena durante il processo -, Sono loro che hanno tradito gli ideali di Cosa Nostra per questo io non mi considero un pentito”.

In mezzo le immagini di spari, violenze, omicidi, in un racconto tra il Brasile, dove la pellicola ha inizio con l’arresto del boss, e l’Italia. Nel cast, tra gli altri, anche Luigi Lo Lascio, Fausto Russo Alesi, Maria Fernanda Cândido Fabrizio Ferracane, Marco Gambino

SinossiNei primi anni ’80 è in corso una vera e propria guerra tra i boss della mafia siciliana per il controllo sul traffico della droga. Tommaso Buscetta, conosciuto come il “Boss dei due mondi”, fugge per nascondersi in Brasile e da lontano, assiste impotente all’uccisione di due suoi figli e del fratello a Palermo; ora lui potrebbe essere il prossimo.

Arrestato ed estradato in Italia dalla polizia brasiliana, Buscetta prende una decisione che cambierà tutto per la mafia: decide di incontrare il giudice Giovanni Falcone e tradire l’eterno voto fatto a Cosa Nostra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.