Un’altra “pietra” per la Vigor Carpaneto: confermato Dario Mastrototaro

Prende sempre più forma la nuova Vigor Carpaneto 1922, formazione piacentina che si accinge a disputare il suo terzo campionato consecutivo e della storia in serie D.

La società biancazzurra annuncia la conferma del centrocampista milanese Dario Mastrototaro (1993), reduce da un biennio a Carpaneto e che si appresta dunque a vivere la terza stagione alla corte del presidente Giuseppe Rossetti.

“Insieme a Federico Abelli è stato il metronomo del nostro gioco – spiega lo stesso numero uno biancazzurro –  ha faticato il primo anno all’inizio con la gestione-Mantelli, poi ha dimostrato il suo valore, trovando regolarmente spazio e mostrando attaccamento alla maglia, alla squadra e al paese di Carpaneto. Non ha mai nascosto di voler rimanere alla Vigor e l’intesa è stata una formalità. Oltre alla squadra, anche lui ha disputato un campionato positivo, cambiando anche ruolo a centrocampo da centrale a interno. E’ un ragazzo dalle mille doti e ci fa piacere rimanga a Carpaneto”.

La conferma di Mastrototaro dà continuità al progetto biancazzurro, come testimoniato dai prolungamenti degli accordi con il tecnico Marco Veronese e con l’attaccante Julien Rantier. “Sono entusiasta di rimanere – afferma il centrocampista lombardo – lo testimonia il fatto che la discussione per il rinnovo è durata qualche minuto, segnale della voglia di continuare insieme da entrambe le parti”.

“A Carpaneto mi sento come a casa e questa è stata la motivazione principale per rimanere; mi sono trovato benissimo con la squadra, l’ambiente e il paese. Credo nella forza del gruppo, che qui è il valore aggiunto, è stato la nostra forza e credo e spero continui a esserlo. Nella scorsa stagione dispiace aver sfiorato un obiettivo supplementare ed enorme come i play off, ma nulla toglie a una stagione straordinaria”.

“Abbiamo fatto grandi cose in campo e anche a livello societario, come testimonia la possibilità di giocare in casa contro Modena e Reggio Audace. Abbiamo avuto un periodo di calo, ma non rovina il ricordo di una stagione incredibile, con il 3-0 contro il Modena che ne ha rappresentato l’apoteosi”.

Nel frattempo, Dario Mastrototaro si appresta a vivere un’esperienza suggestiva: l’Europeo CONIFA (Confederazione associazioni di calcio indipendente) dal 4 al 14 giugno in Artassia, regione tra Armenia e Azerbaijan, con la maglia della Padania. L’esordio è domenica contro Szekely Land (ore 16 italiane), mentre il giorno successivo alle 18 italiane match contro l’S.Ossetia.

Infine, l’ultima partita del girone B vedrà la Padania sfidare alle 18 italiane la W.Armenia. La delegazione padana è allenata da Arturo Merlo e vedrà in campo l’ex Piacenza Stefano Tignonsini, oltre ad altri nomi conosciuti come per esempio l’ex serie A Marius Stankevicius (nella stagione da poco conclusa sulla panchina del Crema), Niccolò Colombo e Federico Corno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.